rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Ed ecco a Voi la programmazione “D'Essai d'Autunno” al Meliès

I fratelli Mauro e Mirco di Cinegatti annunciano una straordinaria programmazione cinematografica

Quando il Cinema, anche d’antan, è sempre di moda. Perché “vecchio” non è termine spregiativo. Specie quando si riferisce ai capisaldi della storia della Decima Musa.

Finalmente è pronta per partire la tanto attesa rassegna autunnale del #CinemaFuoriModa di Perugia.

Da domani, mercoledì 25 ottobre, ai blocchi di partenza al cinema di via della Viola.

Dopo “D’Essai d’Estate”, goduta all’aperto sotto il cedro secolare, al cortile del convento di San Fiorenzo, il pubblico amante del cinema di qualità troverà pane e pellicola per i suoi denti, film per i suoi occhi, stimoli per la sua mente.

Un palinsesto predisposto in collaborazione col critico cinematografico Simone Rossi, il quale ha immaginato e proposto una mini retrospettiva-omaggio ad Anna Magnani.

Si comincia, dunque, col capolavoro di Luchino Visconti “Bellissima”.

Ma le sorprese non finiscono qui. E avremo modo di raccontarne la sostanza.

Intanto avvisiamo il pubblico del fatto che le proiezioni seguiranno il filo rosso di una presentazione pre/post proiezione. Con riflessioni, valutazioni, opinioni, indiscrezioni e gossip (da cinefili inguaribili) sulla bio e sulla carriera della straordinaria attrice. Nannarella che fu amata nello Stivale (“Risate di gioia”), ma anche nella mecca del cinema hollywoodiano (“La rosa tatuata”).

Perché, specie nel cinema, di imparare non si finisce mai. E – Rodari docet – quel che non si sa è sempre più importante di quel che si sa già.

Ma quel che non si sa – cinematograficamente parlando – si impara vedendo, godendo e… meditando.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Ed ecco a Voi la programmazione “D'Essai d'Autunno” al Meliès

PerugiaToday è in caricamento