rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Brufa. Quando la celebrazione liturgica propone il valore aggiunto della bellezza

Don Calogero di Leo rinnova vesti e sacri paramenti

Pieno sostegno della comunità brufana che si è offerta di contribuire alle spese sostenute.

Dice don Calogero: “La bellezza per eccellenza è Dio, che si è manifestato nel Figlio suo Gesù Cristo. Ogni altra bellezza sulla Terra ne è soltanto un riflesso e un richiamo”.

In riferimento ai paramenti: “La bellezza liturgica viene celebrata con riti, parole e anche con paramenti sacri. Per questo oggi, nella parrocchia di Brufa, ho benedetto le nuove vesti liturgiche (casule) per la lode del Signore, in quanto sono convinto che proprio dal centro dell'eucarestia (Parola, Preghiera e Sacramento) si deve irradiare il rinnovamento della vita comunitaria”.

Per concludere: “Anche le vesti liturgiche hanno un loro ruolo, al fine di rendere più partecipata la celebrazione attivando anche i sensi e quindi tutto l’umano, che è esso stesso creatura divina”.

Merito, dunque, di un sacerdote dinamico che, nella relazione coi fedeli, investe una carica di spiritualità condita di calda umanità.

Abbiamo già dato conto delle numerose iniziative messe in campo e continueremo a seguirne l’evoluzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Brufa. Quando la celebrazione liturgica propone il valore aggiunto della bellezza

PerugiaToday è in caricamento