rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Brufa. E, dopo la messa, pane e nutella per tutti i bambini

Per quelli buoni, ma anche per quelli un po’… birichini

Seconda settimana di titolarità della parrocchia per don Calogero Di Leo. Cui hanno fatto visita un manipolo di ex parrocchiani di Santa Maria Nuova e piazza Piccinino.

Al termine della messa delle 10:00, tra gli avvisi, don Calogero ricorda: “Voglio portare a Brufa e Pontenuovo una mia abitudine che coltivavo a Perugia. In sagrestia, dopo la Messa, offerta di pane e nutella per tutti i bambini. Ho detto TUTTI”.

Le catechiste e i coadiutori non perdono tempo e dànno di gomito a spalmare il ghiotto strato di cioccolato.

Tra le signore impegnate nella golosa operazione, individuiamo l’assessore alla cultura del Comune di Torgiano Elena Falaschi. In veste di mamma, s’intende.

Ma ci sono anche dei papà e delle nonne.

Don Calogero, mentre si appresta a correre a Pontenuovo per la liturgia delle 11:30, butta lì una battuta delle sue: “Mi sono sempre chiesto se i bambini vengano più per la Messa o per la nutella. Ma l’importante è che vengano. Con gioia”.

Il che dimostra come, in certi casi, anche la nutella possa servire a fare apostolato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Brufa. E, dopo la messa, pane e nutella per tutti i bambini

PerugiaToday è in caricamento