rotate-mobile
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Aiutiamo i ragazzi di Borgorete a tornare al loro lavoro di strada

Dicono: “Bruciando quel camper volevano impedirci di operare. Ma non ci fermeranno”

Parte la campagna per sostenere l’acquisto di un nuovo mezzo che consenta di tornare pienamente operativi.

Questo giornale fu il primo a segnalare lo spregevole atto, compiuto da una mano ignota che appiccò il fuoco al camper dell’unità di strada degli operatori della cooperativa sociale Borgorete.

Ora, senza quel mezzo, sono ridotti all’impotenza. O debbono operare in condizioni limitate.

E anche l’edificio che ospita il Centro a Bassa Soglia ha riportato dei danni. Rimediabili.

Ma intanto non sono poche le persone che, senza il loro intervento solidale, rischiano di lasciarci la pelle.

Da qui la riconosciuta esigenza di mettere mano al portafogli per contribuire a costituire la somma necessaria all’acquisto del mezzo.

Ricordano gli operatori dell’Unità di strada: “Abbiamo subito attivato soluzioni di emergenza per garantire il più possibile continuità ai servizi”.

Aggiungono: “L’équipe di Borgorete, in convenzione con l’Azienda sanitaria locale e con il Comune di Perugia, gestisce da 25 anni l'Unità di Strada e il Centro a bassa soglia nel capoluogo umbro”.

Che ruolo attivo rivestite?

“Svolgiamo servizi di prossimità e di riduzione del danno, rivolti per lo più a persone in condizioni di marginalità estrema, spesso senza fissa dimora, con problemi di dipendenze e salute mentale”.

Quali le categorie che costituiscono il target elettivo del vostro lavoro?

“I giovani, soprattutto, ma non solo. L’Unità di strada è anche un servizio di riduzione dei rischi, rivolto specialmente a giovani con comportamenti che mettono a repentaglio la loro vita, nei luoghi di ritrovo e di svago”.

Qualche dato statistico sulla vostra attività

“Ecco alcuni numeri indicativi del nostro lavoro dell’ultimo anno: più di 500 persone incontrate, ascoltate, accolte; 100 accompagnamenti ai Servizi socio-sanitari del territorio; 400 farmaci salvavita consegnati con informazioni sull’uso; 3.000 incontri di counseling; 3.000 informazioni e invii ai Servizi socio sanitari del territorio; migliaia di rifiuti sanitari pericolosi, a rischio infettivo, smaltiti correttamente”.

Insomma, delle valide ragioni per contribuire.

Contributo che si può realizzare con Bonifico bancario, intestazione: Società Cooperativa Sociale Borgorete, Causale:  Erogazione Liberale automezzo UDS, Banca Popolare Etica -  IBAN: IT67R0501803000000011560109.

Agevolazioni fiscali. Borgorete è una Onlus (Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale ai sensi del D.Lgs.460/97). Dunque, i privati e le aziende che effettuano una erogazione liberale possono beneficiare delle agevolazioni fiscali previste dalla legge.

Foto - Aiutiamo i ragazzi di Borgorete a tornare al loro lavoro di strada

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Aiutiamo i ragazzi di Borgorete a tornare al loro lavoro di strada

PerugiaToday è in caricamento