rotate-mobile
Inviato Cittadino

Inviato Cittadino

A cura di Sandro Allegrini

Scrittore, giornalista, curatore di mostre e direttore di collane, esperto di teatro e di cinema, cultore di lingua e storia locale. Sandro Allegrini ha pubblicato studi di arte e letteratura sulla produzione di autori locali e nazionali. Dirige collane di biografie (“Umbri”), poesia, narrativa, critica e saggistica (“Lanterne”). È autore di oltre 80 volumi di storia locale e lingua perugina, editor di testi di prosa e poesia, artefice di documentari sui rioni cittadini. Membro della Deputazione di Storia Patria per l’Umbria, Accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti “Pietro Vannucci” di Perugia, iscritto all’Ordine nazionale dei Giornalisti, è fondatore e coordinatore dell’Accademia del Dónca. Vincitore di premi nazionali per libri di carattere storico e biografico. Impossibile elencare tutte le sue opere. I volumi editi nel 2023 sono “Peppino Consalvi. Una vita a tutto gas” e “Mia zia Maria Callas dietro le quinte” (Morlacchi Editore).

Inviato Cittadino

INVIATO CITTADINO Adottiamo un gattino, per vincere la solitudine

A Ponte San Giovanni, felini in attesa di trovar casa… a costo zero

Un annuncio riferito alla tre giorni in corso (8-9-10 dicembre). E a una coppia di prossime giornate (16-17 dicembre) per procedere a un’adozione che riempie il cuore e scalda la casa.

In corso l’edizione natalizia di Coccoliamo i gatti.

Il tutto al Parco dei gatti (email parcodeigatti@gmail.com).

Un’edizione che prevede la possibilità di accedere con orario continuato dalle 10:00 alle 17:30.

Ingresso libero e gradito per consentire, a quanti ne siano interessati, di visitare il Rifugio e il mercatino adozioni.

Location solita a Ponte San Giovanni, dietro la piscina.

Astenersi perdigiorno. Garantire la presenza di persone sinceramente gattofile/felinofile, convinte del fatto che “far le fusa” per le gattine bipedi (umane) è una ardita metafora, un po’ ruffiana e seduttiva. Alla Jessica Rabbit, rossa femme fatale, con la voce di Kathleen Turner.  Mentre per le vere gattine, quelle a quattro zampe, è una condizione da prendere alla lettera.

L’espressione richiama il frullare del fuso, un tempo usato per filare la lana. Questo suono è per i francesi il celebrato ron-ron. Che non è russare, né rumoreggiare a vuoto. Ma esprimere un senso di gioia pacificata, di piacere, di empatia.

Per i nostri amici felini l’espressione assume il senso di un persuasa condivisione di sensazioni e sentimenti.

Provare per credere

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Adottiamo un gattino, per vincere la solitudine

PerugiaToday è in caricamento