rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Blog

Multinazionale delle Chiacchiere | Erano stati definiti un "mostro", una "ferita"... ma gli Arconi del centro spopolano e i giovani apprezzano

Tutti quei giovani presenti, a studiare e a leggere, dimostrano anche una utilità sociale e culturale. I dati dimostrano quanto gli Arconi siano diventati un punto di riferimento del centro storico

Sarà il bel tempo, sarà che andare in centro d'estate a Perugia è sempre una goduria di bellezza, di giovinezza e speranza per il futuro (mai così tanti turisti negli ultimi due anni). Sarà che, complice il mio lavoro, mentre passeggi per l'acropoli ti tornano alla mente, a riguardo di progetti e riqualificazione, tutti quegli articoli, quelle polemiche, quei dubbi, le analisi degli esperti e quelle di chi è sempre contro (un po' per carattere, un po' in ricordo dei vecchi tempi, quando erano loro a fare i progetti).

Un esempio su tutti è il recupero-restauro-innovazione dei chiacchieratissimi Arconi, ora biblioteca, centro servizi, sala convegni e sala lettura-studio con tanto di wi-fi gratuito. Mamma mia quanti articoli - noi essendo un giornale liberale diamo spazio a tutti perchè è il lettore che deve farsi liberamente una idea e non il giornale fare da professore - per questi Arconi perugini che per decenni erano stati completamente abbandonati e orfani di un servizio alla città. Mi ricordo alcune frasi emerse nelle nostre interviste e negli interventi e addirittura appelli al consiglio comunale per votare contro quelli che venivano definiti gli Arconi-Mostro, la peggiore ferita inferta al centro storico. E altro ancora. Ecco alcuni esempi:  “I danni provocati sono irreversibili: resteranno come triste eredità ai posteri”; "è la dimostrazione della forze distruttrice del partito del cemento perugino". "Nessuna soprintendenza, ben ancorata al proprio mandato istituzionale, avrebbe mai potuto approvare l’operazione”. Basta andare nel nostro archivio per trovarne tanti altri. Lo scandalo, in particolare, era rappresentato da quelle scatole di vetro con struttura in cemento che sporgevano oltre gli Arconi.

Arconi del centro storico: dopo il restauro... e l'inizio delle attività

Ad onor del vero l'impatto, a cantiere aperto, era notevole alla vista. Ma stavamo osservando solo lo scheletro senza tenere conto di due aspetti: il primo, che un'opera si valuta solo quando è terminata fin nei minimi particolari; secondo, i tempi e le esigenze dei giovani e dei cittadini sono cambiati di pari passo con il cambio di strumento sociali, di raccolta informazione, di relax e di studio. Insomma non sempre ragionare con il bello stile del passato permette di risolvere il problema. Non sempre le vecchie soluzioni sono adatte ai tempi moderni che prevedono qualche forzatura. Oggi passeggiando nei luoghi degli Arconi (all'esterno) e frequentando i locali (sedendo comodi, in compagnia di tante persone, con una vista deliziosa e unica) mi rendo conto ancora di più quanto sia importante giudicare e criticare a cantiere finito. Bello e utile: che vuoi di più. Ma soprattutto uno spazio giovane e per la famiglia dove la biblioteca non passa di moda. Sono oltre 500 le persone raggiunte ormai al giorno e la maggior parte sono turisti ma anche tanti studenti delle superiori e universitari. Dati importanti che erano prevedibili fino dal primo mese di attività: 8.400 le presenze, una media di 350 persone al giorno, con un picco di 495 il 14 gennaio. Il 10 per cento dell'utenza è under 18.

Ecco io non sono un tecnico, non sono perugino nato e cresciuto al centro e non sono iscritto a nessuna associazione o partito, ma di una cosa sono sicuro: questi Arconi non sono un mostro, non sono una ferita per il centro storico e non sono stati soldi gettati via.  E tutti quei giovani presenti, a studiare e a leggere, dimostrano anche una utilità sociale e culturale. Sono certo anche di un'altra cosa: dopo l'inaugurazione non c'è traccia di articoli, appelli, interviste. Una strana casualità? Forse sì, forse no. Magari eravamo tutti impegnati nella nuova polemica di turno. Concludo con una domanda: tanto rumore per nulla per il restauro degli Arconi? Che ne dite?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multinazionale delle Chiacchiere | Erano stati definiti un "mostro", una "ferita"... ma gli Arconi del centro spopolano e i giovani apprezzano

PerugiaToday è in caricamento