Endometriosi, una malattia insidiosa per molte donne: ecco alcune linee guida per affrontarla

Se n'è parlato a Perugia con A.P.E., l'associazione nazionale di sensibilizzazione sul tema, assieme a ginecologi e psicologi esperti

L’endometriosi è una malattia complessa e cronica, originata dalla presenza anomala del tessuto che riveste la parete interna dell’utero, chiamato endometrio, in altri organi (ad esempio ovaie, tube, peritoneo, vagina e talvolta anche intestino e vescica). È una malattia ormono-dipendente e tutti i mesi, sotto gli effetti del ciclo mestruale, il tessuto impiantato in sede anomala va incontro a un sanguinamento interno: ciò dà origine a cisti, infiammazioni croniche degli organi nei quali si impiantano questi focolai, cicatrici, aderenze e, in alcuni casi, infertilità. L’infiammazione di questi tessuti incide pesantemente sulla qualità di vita della donna in quanto, il dolore che l’endometriosi comporta invalida il normale svolgimento delle attività quotidiane, i rapporti interpersonali e di coppia.  Dolore ai rapporti sessuali, dolori lombari cronici e inspiegati, stitichezza alternata a diarrea, sciatalgia presente durante la fase mestruale, potrebbero essere tutti sintomi legati alla patologia endometriosica. L’endometriosi colpisce il 10% delle donne in Italia.

Non si conoscono ancora le cause, né esiste una cura risolutiva.

Per far conoscere il problema dell’endometriosi, il 18 maggio a Perugia, con l’organizzazione dell’A.P.E., Associazione Nazionale di Pazienti, si è tenuta una conferenza pubblica dal titolo "ENDO…CHE? Endometriosi: Diagnosi, Terapia, Infertilità, Aspetto Psicologico, Nutrizione, Sostegno" con il patrocinio del Comune di Perugia, della USL Umbria 1 e dell’Università degli studi di Perugia.

Nutrita la presenza del pubblico, davanti a relatori specializzati sulla patologia. Il dottor Carlo De Cicco Nardone, Medico presso il Policlinico Universitario Bio-Medico di Roma, ha spiegato cos’è l’endometriosi, come diagnosticarla e quali terapie mediche abbiamo a disposizione. Quello che è emerso è come sia fondamentale riconoscere in tempo i sintomi, che possono essere inquadrati e trattati tempestivamente. Sandro Gerli, Professore associato Unipg, responsabile del centro di procreazione assistita dell’azienda ospedaliera di Perugia, ha spiegato le conseguenze importanti che possono essere provocatae dall’endometriosi, tra cui l’infertilità. Spesso l’endometriosi genera disastri anatomici, che rendono difficile non solo un trattamento chirurgico, ma anche una gravidanza spontanea.  Il prof. Gerli ha puntualizzato l’importanza di una giovane età al fine di una possibile gravidanza, tenendo in considerazione che l’età della prima gravidanza si è innalzata. La dott.ssa Laura Letizia, psicologa e psicoterapeuta, ha evidenziato come l’endometriosi impatti su tutte le sfere, da quella sociale, a quella lavorativa, a quella personale. Queste donne spesso si sentono donne a metà, fanno fatica ad accettare il loro corpo e spesso si ha la paura di non riuscire a diventare madri.  La dott.ssa Beatrice Venturi, biologa nutrizionista, ha affrontato invece il tema “Cibo e infiammazione”. È stato visto infatti come l’alimentazione giochi un ruolo importante nel ridurre lo stato infiammatorio, il dolore, la stanchezza cronica e nel migliorare la fertilità. Sono importanti gli omega 3 che intervengono spegnendo l’infiammazione, mentre un aumentato consumo di carne rossa aumenta il rischio di endometriosi. È inoltre fondamentale una buona idratazione e lo svolgimento di attività fisica costante al fine di mantenere il giusto peso corporeo. 

Annalisa Frassineti, presidente dell’Associazione Progetto Endometriosi, ha parlato dell’importanza dell’associazione costituita da volontarie e pazienti che hanno trasformato la propria esperienza dolorosa in sostegno concreto per altre donne.  L’APE è nata nel 2005 a Reggio Emilia e ad oggi ha 20 gruppi di sostegno in Italia che in questi 14 anni di attività hanno organizzato circa 1300 convegni, incontri e conferenze. Tanti i progetti realizzati volti a informare e sostenere le donne affette da endometriosi, l’associazione inoltre ha organizzato corsi di formazione dedicati a ginecologi e psicologi.

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che non sapete sulle piante grasse e i benefici per la salute

  • Curarsi con l'agopuntura, dall'antichità una medicina per il benessere del corpo e della mente

  • Spesa, alcuni accorgimenti per risparmiare senza fare rinunce

  • Mangiare "giusto" prima di allenarsi: ecco come scegliere gli alimenti più adatti

I più letti della settimana

  • Tragedia all'alba, donna di 46 anni muore sotto al treno: indagini in corso

  • Elicottero in volo a bassa quota in Umbria, così Enel controlla le linee elettriche

  • Umbria, tragedia lungo la strada: l'auto si schianta contro un albero, muore a 36 anni

  • Luca sparisce nel nulla, poi il lieto fine: "E' stato ritrovato, grazie a tutti"

  • Tragico Erasmus, studente spagnolo si tuffa in piscina e muore sotto gli occhi degli amici

  • Castiglione del Lago, schianto all'alba: ferita una ragazza

Torna su
PerugiaToday è in caricamento