Allergico alle spezie? Ecco la magna charta per riconoscere dove si nascondo le insidie

Ci sono alcune spezie che contengono sostanze allergizzanti, ma non è facile conoscerle e riconoscerle. Più a rischio i bambini sotto i sei anni e le donne, perché molte spezie sono contenute nei prodotti per la cosmesi

Le spezie arricchiscono i nostri piatti di sapore, colorano la tavola e in molti casi fanno anche bene alla salute. Eppure in alcuni casi dovremmo evitare di consumarne in eccesso perché, contrariamente a quanto si pensa, possono fare danni.

Ad esempio, il pepe rosa non è in realtà  un pepe, ma si ricava dalla Schinus molle, una pianta sudamericana della famiglia delle Anacardiacee, e può quindi causare reazioni nelle persone allergiche agli anacardi; così come pochi sanno che una delle componenti del curry è il fieno greco, che può essere nocivo per chi è allergico alle arachidi. 

Ecco perché bisogna prestare attenzione al potenziale allergenico delle spezie che non è sempre così semplice da mappare e classificare. Si sono dedicati a questo studio, dopo un lungo monitoraggio, gli esperti americani del College of Allergy, Asthma and Immunology (Acaai).

Il loro studio sulle spezie è stata l’occasione per discutere del tema a Milano, durante il congresso nazionale di Aaiito (Associazione allergologi immunologi italiani territoriali ospedalieri), dove tra l’altro è stata elencata la classificazione delle proteine allergeniche, riconducibili a quattro grosse categorie: PR10, Profilline, Storage Protein ed Ltp. La presenza di queste molecole forma una magna charta per determinare quali allergeni si trovano nelle diverse spezie e per districarsi nel complesso settore delle allergie crociate.

Allergie alle spezie

“Gli allergologi americani - ha spiegato Valerio Pravettoni, allergologo all’ospedale Maggiore Policlinico di Milano - hanno recentemente stimato che le allergie alle spezie colpiscano il 2-3% degli adulti e fino all’8% dei bambini con meno di sei anni, considerando quindi l’allergia alle spezie come la responsabile di circa il 2% di tutte le allergie alimentari”. Inoltre, è emerso che le donne sono più esposte, “perché usano più degli uomini prodotti per la cosmesi e per la cura del corpo, dove spesso si nascondono spezie”. Secondo l’esperto, diagnosticare un’allergia di questo tipo non è semplice, anche perché nei cibi lavorati o industriali la presenza di queste sostanze non sempre è evidente e dichiarata.

Negozi di spezie a Peurgia:

Pet Garden Shop

Str. Perugia - S. Marco, 66, 06131 Perugia 075 584 7938 web: www.petgardenshop.it/

Bavicchi

Piazza Giacomo Matteotti, 40, 06100 Perugia web: www.bavicchi.it/

Fiorista "Massarroni"

Piazza Giacomo Matteotti, 21, 06121 Perugia tel 075 572 9169 web: www.massarroni.it/

Sementi Rosi S.R.L.

Via Settevalli, 219, 06129 Perugia tel 075 505 3251 web: sementirosi.it/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccato con la patente falsa, chiama la moglie e l'amico, ma anche loro hanno il documento contraffatto: denunciati in tre

  • Umbria, dramma in casa: uccide moglie e figlia e poi si toglie la vita

  • L'Umbria in tv, Linea Verde alla scoperta delle nostre meraviglie: quando vedere la puntata

  • Investito mentre cammina in strada, grave 19enne: è in prognosi riservata

  • Spray urticante nei corridoi del Pieralli, nove ragazzi in ospedale per lesioni

  • Volley, il centrale della Sir Safety operato all'ospedale di Perugia: il bollettino medico

Torna su
PerugiaToday è in caricamento