Salute e benessere, il PiediBus di Perugia si colora con l’arte di Francesco Quintaliani

L’artista perugino realizza un disegno "ricco" di luce e buone pratiche

Il Piedibus incontra l’arte di Francesco Quintaliani e nasce un piccolo capolavoro di fantasia e creatività in grado di esprimere alla perfezione il senso del processo attivato dal lungo “serpentone colorato” che, percorrendo le vie della città di Perugia e del territorio della Usl Umbria 1, crea occasioni per tante persone di fare movimento all’aria aperta e, allo stesso tempo, trascorrere momenti di socialità.

L’opera rappresenta anche altri elementi di promozione della salute, come gli effetti benefici del prendersi cura di piccoli angoli della città. Nel disegno viene mostrata un’altra delle gemme create dal Piedibus: “L’angolo delle farfalle”, uno spazio pensato per fare giardinaggio di comunità dove rafforzare i valori del programma “Costruiamo insieme la Salute", messo in campo dal Dipartimento di prevenzione della Usl Umbria 1 per contrastare le malattie croniche non trasmissibili e favorire socializzazione, integrazione e inclusione sociale.

"Ringrazio l’artista Quintaliani per il prezioso dono - commenta Erminia Battista, dirigente medico del Dipartimento di prevenzione Usl Umbria 1 e referente per la rete promozione salute - L’idea è quella di realizzare un cartello con il bellissimo disegno, accompagnato da due citazioni: ‘Il segreto non è correre dietro alle farfalle, ma prendersi cura del giardino’ e ‘Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta’. Il desiderio che coltivo da tempo è quello di installare un cartello in ogni angolo delle farfalle creato, lungo le vie che percorriamo, per mappare il processo di rigenerazione di cittadini e città. Al momento questo progetto non è realizzabile, poiché necessitano risorse economiche non disponibili. Chissà, magari più in là si troverà uno sponsor sognatore che ci aiuterà a far fiorire e colorare tutta la città. Ora siamo chiamati a compiti di tutt'altra natura. Quando tutto sarà passato, torneremo a camminare e a coltivare insieme. Faremo un grande Piedibus speciale, coloreremo le vie e gli angoli verdi della città, guidati dalla bella luce che emana questo disegno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • IMPORTANTE E' stato ritrovato a Perugia un Gatto del Bengala: si cerca il proprietario

  • "Aiutatemi", ragazzo trovato nella notte legato a un albero: indagano i carabinieri

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento