Mercoledì, 16 Giugno 2021
Alimentazione

Friggere senza olio e senza grassi, ecco come

Ottenere una gustosa e croccante frittura sia dolce che salata è oggi possibile grazie a un ingrediente molto usato in pasticceria, scopriamo di che cosa si tratta

Alzi la mano chi non ama le fritture. Anche i più salutisti, sicuramente, non disegnerebbero un fritto misto di pesce o un contorno di patatine fritte, soprattutto se realizzate con un olio buono e non saturo. Non nascondiamolo, la frittura è uno di quei comfort food a cui in pochi sanno resistere. Tuttavia, tra grassi e calorie, questo tipo di cucina va evitata nella dieta quotidiana, specialmente se si vuole dimagrire o se si hanno problemi di salute. Ma ora c'è una soluzione...

Infatti, oltre a quelle soluzioni tecnologiche che ci permettono di friggere senza olio, come le friggitrici ad aria, esiste un ingrediente che ci consente una frittura senza olio né grassi vegetali o animali e di ottenere una frittura sana e croccante.

Come friggere senza olio

Per ottenere una frittura leggera, croccante e a basso contenuto di grassi, senza l’utilizzo di olio e burro, si può usare il glucosio in polvere, uno zucchero naturale estratto dall'uva che fonde tra i 160 °C e i 190°C senza diventare caramello.

Quello con il glucosio in polvere è un metodo di frittura alternativo, conosciuto anche come "fritto non fritto", che viene utilizzato nella cucina molecolare, ma che si può utilizzare anche nelle preparazioni casalinghe. Con la sua conduzione del calore elevata, il glucosio in polvere permette infatti di ridurre i tempi della frittura, mentre la sua viscosità dona croccantezza ed evita l’effetto “spugna” negli alimenti fritti.

Il glucosio in polvere, inoltre, è largamente utilizzato anche in pasticceria, gelateria e nell’arte culinaria in generale per le sue note peculiarità di legare e stabilizzare sapientemente gli alimenti; viene usato anche come anticristallizzante e per diminuire il punto di congelamento nei prodotti conservati a temperatura sotto zero, come gelati e semifreddi. 

Come friggere con il glucosio in polvere 

Friggere con il glucosio in polvere è semplice: basterà metterlo in una pentola e riscaldarlo, mescolando delicatamente e con continuità fino a quando non sarà sciolto. Raggiunta la temperatura di 160°, il glucosio in polvere sarà completamente fuso, e diventerà trasparente: a questo punto si potranno immergere gli alimenti da friggere, continuando a mescolare fino a che non saranno dorati.

Una volta pronti, prendi i cibi fritti con una schiumarola e ponili su carta da cucina per alcuni minuti, così da eliminare l'eccesso di glucosio.

Suggerimenti e consigli

Quando si frigge con il glucosio in polvere è importantissimo fare attenzione alla caramellizzazione: se la temperatura supera i 190°, il glucosio in polvere caramellizza e comincia a fumare. E' utile avere sempre vicino un termometro da cucina per verificare che la temperatura della frittura rimanga sempre tra i 160° e 190°C.

Ideale per la frittura di cibi dolci, il glucosio in polvere può essere efficacemente utilizzato anche per friggere i cibi salati: per eliminare il retrogusto dolciastro, infatti, basterà inserire nella pentola da frittura due foglie di porro, oppure avvolgere gli alimenti da friggere in foglie di lattuga, di porro o di verza.

Per friggere alimenti non è possibile utilizzare in laternativa lo sciroppo di glucosio, né altri zuccheri: solo il glucosio in polvere privato dell'acqua, infatti, permette di avere un range di temperatura ampio senza correre rischi di rovinare gli alimenti.

Gli alimenti fritti nel glucosio in polvere saranno più gonfi rispetto a quelli fritti in olio o burro: il cibo, infatti, aumenta di volume grazie all'evaporazione dell'acqua interna. 

Glucosio in polvere: dove comprarlo

Trovare il glucosio in polvere non è molto semplice: è possibile ordinarlo in alcune farmacie, acquistarlo nei negozi specializzati di dolci e pasticceria oppure online. Su Amazon sono disponibili alcune opzioni di glucosio in polvere di ottima qualità e abbastanza economiche: ecco quali sono!

Sciroppo di glucosio in polvere di SaporePuro

glucosio-in-polvere

Ideale per le fritture, ma anche per realizzare torte, glasse, gelèe di frutta, gelati, semifreddi, sorbetti, pasta di zucchero e per realizzare e decorare torte e cupcake dalle forme insolite, creative e fantasiose, lo sciroppo di glucosio in polvere di SaporePuro è un prodotto disidratato 21 DE (Destrosio equivalente) e completamente naturale, derivato dall’idrolisi dell’amido. Inoltre, è disponibile nella confezione da 1,5 kg e risulta molto utile anche per ottenere lo sciroppo di glucosio liquido.

Scoprilo su Amazon.it

Glucosio disidratato di Dolcincasa.com

glucosio-in-polvere-2

Disponibile nella confezione da 1 kg, il glucosio disidratato di Dolcincasa.com è un prodotto in polvere di altissima qualità, depurato e disidratato, ottenuto mediante idrolisi dell’amido. Ottimo anche in pasticceria, è un prodotto professionale da conservare in un luogo fresco e asciutto.

Scoprilo su Amazon.it

Glucosio disidratato di Molino Bongiovanni

glucosio-in-polvere-3

Prodotto dal Molino Bongiovanni, attivo dal 1880 a Pogliola in provincia di Cuneo e che produce le proprie farine con il mulino a pietra vulcanica e utilizza esclusivamente energia autoprodotta da fonti rinnovabili, questo glucosio in polvere disidratato (DE 39) è di ottima qualità ed è disponibile nella confezione da 500 g.

Scoprilo su Amazon.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Friggere senza olio e senza grassi, ecco come

PerugiaToday è in caricamento