rotate-mobile
Attualità

Violenza sulle donne, alla Stranieri uno sportello per l'ascolto

Sarà inaugurato il 25 novembre con una tavola rotonda

In occasione della giornata mondiale per l’eliminazione della violenza nei confronti delle donne, l'università per stranieri di Perugia inaugura lo Sportello contro la violenza di genere e le discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere.
L'iniziativa, rende noto l'ateneo, fa parte di un programma di medio e lungo temine teso a mettere in campo azioni e politiche in grado di costruire un ambiente accademico il più possibile inclusivo e rispettoso delle differenze, che l’Università per stranieri di Perugia persegue mediante l’azione della Commissione per le differenze e l’inclusione e del Comitato unico di garanzia, favorendo iniziative volte alla valorizzazione delle differenze in un clima d’inclusione, e sostenendo la promozione del principio di pari opportunità.
La gestione dello sportello verrà affidata all’Associazione Libera…mente Donna e all’associazione Omphalos lgbti+. L'inaugurazione è prevista per venerdì 25 novembre, ore 10.30. 

L’inaugurazione sarà preceduta da una tavola rotonda dal titolo: “Contrastare la violenza e le discriminazioni di genere: il ruolo dell’Università”, alla quale interverranno, oltre al rettore De Cesaris, Stefania Tusini, delegata rettorale alle politiche d’inclusione e presidente del CUG Unistrapg, Silvia Fornari coordinatrice della sezione Studi di genere dell’Associazione Italiana di Sociologia, presidente CUG Unipg e coordinatrice dello Sportello Antiviolenza di Unipg, Caterina Grechi, presidente del Centro per le Pari Opportunità della Regione Umbria, Rosita Garzi Consigliera di Parità della Regione Umbria, Maurita Lombardi, presidente Associazione Libera...Mente Donna ets, Elena Bistocchi socia dell’Associazione Libera...Mente Donna ets, Stefano Bucaioni, presidente Associazione Omphalos LgbtI+,  e Gaia Belardinelli con Naomi Camardella, in rappresentanza del corpo studentesco Unistrapg.

Al termine dell’evento L’ateneo siglerà con Omphalos lgbti+ e Libera…Mente Donna un accordo di collaborazione finalizzato a favorire il contrasto della violenza di genere e delle discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale, grazie ad iniziative dirette alla sensibilizzazione sulle tematiche di genere e alla diffusione presso tutta la comunità universitaria di materiale informativo sui servizi integrati di prevenzione e contrasto di tali fenomeni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, alla Stranieri uno sportello per l'ascolto

PerugiaToday è in caricamento