Vigili morti ad Alessandria, l'abbraccio delle comunità perugine: corone al monumento dei caduti al Comando provinciale

In visita una delegazione della Prociv di Marsciano e della Misericordia di Magione con il sindaco Chiodini

L'abbraccio della comunità ai vigili del fuoco. Ieri al Comando di Perugia hanno fatto visita due delegazioni per portare le condoglianze per la morte dei 3 vigili in seguito all'esplosione che si è verificata in provincia di Alessandria.
Da Marsciano è arrivato un gruppo di volontari della Protezione civile che ha deposto un mazzo di fiori nei pressi della lapide dei caduti posta all'ingresso del Comando.
Successivamente anche il sindaco di Magione, Giacomo Chiodini, e una nutrita delegazione della Misericordia di Magione hanno deposto una corona di fiori.
Le delegazioni sono state ricevute dal comandante Zappia, dai funzionari e dal personale operativo per un breve, ma sentito momento di vicinanza con alcune riflessioni sui rischi a cui inevitabilmente vanno incontro i soccorritori a prescindere dal loro ruolo

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Umbria Jazz, colpo di scena: l'annuncio ufficiale, progetto per quattro concerti ad agosto

  • Covid-19, quattro positivi asintomatici da Brunello Cucinelli: "L'isolamento ha evitato la trasmissione del virus"

  • Piante antizanzare da coltivare sul balcone o in giardino

  • Ad Umbertide apre un nuovo supermercato: 450 mq e una linea di prodotti tutta made in Umbria

  • Coronavirus, bollettino regionale del 31 maggio 2020: zero contagi, 17 le persone ricoverate

  • Umbria, il pitbull morde una persona in fila alla tabaccheria: la padrona fa finta di niente e se ne va, denunciata

Torna su
PerugiaToday è in caricamento