Attualità Centro Storico / Via Bontempi

INVIATO CITTADINO Via Bontempi, abbattuto il colonnino

Delimitava una strada urbana che inizia come tale e termina con una lunga teoria di scalette

Via Bontempi, come ti faccio secco il colonnino. Insieme a un gemello, delimitava una strada urbana che inizia come tale, da piazza Piccinino, e termina con una lunga teoria di scalette oltre la cinta muraria etrusca.

Il limite fra la strada e la scalinata è scandito dal celebre Arco dei Gigli detto anche “dei Montesperelli”, dal nome di una famiglia che aveva dimora nei pressi. La strada prende invece nome dalla famiglia Bontempi, legata alla fazione dei Raspanti.

Questa Porta già etrusca, trasformata con arco a sesto acuto nel Medioevo, segnava l’accesso orientale della città.

Strada storica sulla quale si affacciano edifici nobiliari, e medievali, come quello segnato dal balconcino a stemma dei cavaceppi.

Lungo via Bontempi ci piace ricordare l’Ostello dell’indimenticabile don Elio. Come anche la dimora del senatore Lello Rossi, politico e intellettuale, che fu anche vicesindaco della Vetusta.

Ma va anche menzionata, dato che qui fu attiva per oltre un secolo, la tipografia Benucci con la prima stampante elettrica a Perugia.

Diversi i residenti che entrano azionando il pilomat. O meglio “entravano”, dato che il pilomat è rotto da anni. Così chiunque può passare e la Municipale sanziona, ma non può piazzarsi là in postazione permanente.

La novità odierna è costituita dall’abbattimento di uno dei due colonnini “a guardia” della scalinata. Ora ne resta uno solo: quello di destra. Fiancheggiato, appunto, da una transenna.

È il caso di ricordare che questa tipologia di manufatto è tipicamente perugina: se ne trovano di simili lungo Viale Indipendenza e via Cesare Battisti e (molto simili) di fronte alla chiesa del Gesù.

Ce n’era due che impedivano l’accesso alle vetture al campetto di piazza Grimana, di fronte a Palazzo Gallenga. Quei colonnini sono spariti e ne chiedemmo vanamente ragione. A tutt’oggi non sono pervenute risposte.

In via Bontempi, al posto del colonnino abbattuto, hanno delimitato con transenna e il manufatto è stato appoggiato sulla sinistra (a scendere) della Porta. Si sbrighino a rimontarlo, altrimenti potrebbe sparire. Tempi duri per i colonnini perugini.

Per onore di verità, riconosciamo la titolarità di notizia e scatti all’amico Gianluca Papalini. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Via Bontempi, abbattuto il colonnino

PerugiaToday è in caricamento