Attualità

Coronavirus: crolla il traffico delle auto sulla rete Anas, circolano come prima i camion

I mezzi pesanti sono impegnati nel trasporto di generi di prima necessità. Drastica la diminuzione dei veicoli circolanti nei prefestivi e festivi

Contenuto il calo del traffico dei mezzi pesanti a marzo 2020 nonostante l’emergenza Coronavirus, mentre precipita il dato degli autoveicoli.

L’indice di mobilità rilevata (imr) ha registrato sulla rete Anas dell’Umbria un decremento del 53% rispetto a marzo 2019 e del 54% febbraio 2020, quando è cominciata l’epidemia. Per quanto riguarda il traffico di mezzi pesanti, invece, il dato registra un -13% nel marzo 2020 rispetto al 2019.

Per quanto riguarda il traffico veicolare nel giorni feriali registra un -45% nel raffronto tra marzo 2020 e marzo 2019. Nel prefestivo il calo è del 71% e nei festivi del 67%.

I dati rafrfontati al mese precedente, febbraio 2020 quindi, danno un -46% nei giorni feriali, -70% nei prefestivi e -67% nei festivi.

Compatibilmente con la grave emergenza sanitaria, i cantieri di manutenzione programmata sull’intera rete nazionale proseguono laddove le ditte esecutrici abbiano garantite le forniture e la disponibilità delle maestranze. La riduzione del traffico consente, inoltre, minore impatto sulla viabilità e maggiore efficacia dei cantieri in termini di ampiezza e distribuzione.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: crolla il traffico delle auto sulla rete Anas, circolano come prima i camion

PerugiaToday è in caricamento