Attualità

INVIATO CITTADINO Vandali in amore, imbrattata via Raffaello

In un muro di via Raffaello, in Porta Sole, alla confluenza con via Bontempi, si legge, scritto con bomboletta spray di colore nero: “Abbiamo sperato l’impossibile. Ed ora? Io ti amoo!!!”, seguito da una data

Barbarie, grafomania, sindrome rubricatoria. Come definire altrimenti le scritte deliranti che proclamano all’universo mondo sentimenti gridati ai quattro venti e… irresponsabilmente vergati sui muri di edifici cittadini, pubblici e privati?

In un muro di via Raffaello, in Porta Sole, alla confluenza con via Bontempi, si legge, scritto con bomboletta spray di colore nero: “Abbiamo sperato l’impossibile. Ed ora? Io ti amoo!!!”, seguito da una data (quella del primo bacio o di cosa?).

“Stamane alle 7 – ci scrive Gianluca Papalini che abita in zona – quella scritta ancora non c’era”. Dunque l’hanno realizzata poco dopo, magari prima di andare a scuola. Una scuola che, evidentemente, non inculca senso civico. O questi maramaldi sono talmente refrattari alla cultura e all’educazione, che è come voler parlare con un minerale.

L’ignominia in via Raffaello, a pochi passi dalla Cappella quattrocentesca della chiesa di S. Severo, dove l’urbinate pose mano all’affresco, ultimato da Pietro Perugino. Che dire? (senza scomodare all’infinito la tartassata e fin troppo evocata genia dei Vandali, popolazione fondamentalmente più sensibile di questi deficienti). Frasi abusate, che non fanno più ridere, come quella sull’ininterrotta gravidanza delle mamme dei cretini? Semplicemente: basta

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Vandali in amore, imbrattata via Raffaello

PerugiaToday è in caricamento