Ragazzini distruggono i giochi dei Giardini. Pugno duro del sindaco: "Gli daremo una lezione"

Episodio segnalato alle forze dell'ordine, si stanno visionando le riprese della videosorveglianza. Parco riaperto a tempo record

Vandali in azione ai Giardini pubblici di viale Marconi a Bastia Umbra. Gli atti di vandalismo sono avvenuti ieri sera ad opera di un gruppo di adolescenti che hano danneggiato "i giochi cosiddetti inclusivi li hanno resi temporaneamente non fruibili" si legge in una nota di condanna dell'amministrazione comunale, intenzionata ad utilizzare "tutti gli strumenti in proprio possesso per andare a fondo nelle responsabilità degli autori, ivi compreso l’ausilio dei dati registrati dalle telecamere presenti sul luogo".

Il sindaco Paola Lungarotti: "Quello che è successo ha smontato in parte il cronoprogramma dell’amministrazione comunale perché proprio ieri si era deciso di aprire immediatamente l’area, essendo stati ultimati i lavori di restyling nei tempi più brevi possibili consentiti dal prolungato maltempo, senza aspettare di organizzare una cerimonia di inaugurazione, proprio per consentire all’utenza la fruizione estiva. Da parte nostra su questo genere di episodi non esisterà tolleranza, intendiamo utilizzare tramite le forze dell’ordine le informazioni acquisite dalle telecamere in quanto, in primis, dobbiamo riconquistare il senso del vivere comune, poiché assistere ad uno scempio simile, anche attraverso i filmati pervenuti, è demotivante. Un’ulteriore riflessione va posta su un altro episodio, non meno deplorevole, che ci è stato segnalato: durante i lavori, a cantiere aperto, alcuni genitori hanno permesso ai propri bambini di entrare nell’area anche se già messa in sicurezza con le opportune delimitazioni, in orario notturno, avallando implicitamente l’infrazione della regola, che non è solo da osservare nel rispetto della comunità, ma anche di tutela e sicurezza per la propria incolumità".

Alla luce dei fatti e dei danni conseguenti agli atti vandalici, si è deciso di mettere, comunque, a disposizione in data odierna i giochi non danneggiati, con la riapertura dell’area all’utenza. Nel contempo, la ditta fornitrice sta operando sul posto per ripristinare quanto prima i giochi danneggiati, potrebbe essere già domani tutto sistemato.

Sugli interrogativi posti da alcuni cittadini tramite i social, relativamente al perché si sia giunti al periodo estivo per completare dei lavori riguardanti un’area ludica impedendone l’utilizzo negli ultimi 15 giorni: si è trattato di completare la pavimentazione anti trauma, obbligatoria nelle adiacenze di giochi con altezza di possibile caduta superiore al metro, nella fattispecie altalene. A causa delle piogge continue verificatesi nel mese di maggio non si è potuto ultimare il lavoro di pavimentazione anti trauma entro la presunta data di termine lavori del 19 maggio.

Potrebbe interessarti

  • Alcol denaturato, un potente disinfettante per l'igiene domestica

  • Pancia gonfia, ecco le cause e i rimedi naturali

  • Spazzatura, come disinfettare i bidoni ed evitare il cattivo odore, specie d'estate

  • Peperoncino, tutti i pro e i contro di una spezia molto amata da tanti

I più letti della settimana

  • Tragedia in ospedale, cade dalle scale e muore a 26 anni

  • Sostiene un esame a Medicina e precipita dalle scale dell'Ospedale: muore a soli 26 anni

  • Tragedia in centro storico, ragazza di 28 anni trovata morta

  • Tragedia all'ospedale, studentessa universitaria cade dalle scale e muore

  • Umbria, sparatoria in pieno centro a Terni: carabiniere ferito

  • Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento