Amianto, 1500 malati di tumore all'anno: nuova tecnologia nel laboratorio dell'Usl Umbria 1

Un microscopio elettronico a scansione per il laboratorio di Igiene Industriale della Usl Umbria 1

Il laboratorio di Igiene Industrialedi Bastia Umbradella Usl Umbria 1, già accreditato presso il Ministero della Salute e centro di Riferimento Regionale per la ricerca delle fibre di Amianto, può contare su un nuovo microscopio elettronico a scansione. Lo strumento è stato presentato giovedì 27 giugno 2019 a Bastia Umbra alla presenza del commissario straordinario della Usl Umbria 1 Andrea Casciarie di Giorgio Miscetti, responsabile del servizio prevenzione della Usl Umbria 1. 

"L’amianto - spiega la Usl Umbria 1 in una nota - , anche se vietato in Italia dal 1992, è ancora largamente presente nei luoghi di vita e di lavoroed è causa di importanti danni di natura cancerogena per la popolazione lavorativa e civile. Ancora oggi purtroppo i casi di tumore maligno riconducibile alla inalazione di fibre di amianto si aggirano intorno ai 1500 l’anno".

“Il nuovo microscopio a scansione elettronica – ha detto il commissario straordinario della Usl Umbria 1 Andrea Casciari– consente un ulteriore salto di qualità per il laboratorio di Igiene Industriale di Bastia Umbria all’interno del quale vengono messe in atto le più moderne tecnologie di ricerca e studio in questo particolare settore. E’ stato un investimento in tecnologia e risorse umane che pone questo laboratorio all’avanguardia per farlo diventare il centro di riferimento regionale in merito alla ricerca delle fibre di amianto”. 

E ancora: "Con l’acquisizione di questo strumento il laboratorio della Usl Umbria 1 non soltanto si è allineato alle norme vigenti, che in molti casi ne impongono l’uso, ma ha anche aumentato la sua qualità analitica, diventando l’unico laboratorio di sanità pubblica umbro a poter caratterizzare in dettaglio le diverse tipologie di amianto presenti nei diversi materiali in esame". 

“Lo strumento – ha spiegato il responsabile del servizio prevenzione della Usl Umbria 1 Giorgio Miscetti -  oltre a permettere una visualizzazione con ingrandimenti ingenti, è in grado di analizzare in dettaglio ogni tipo di fibra, sia essa di amianto o di altro genere, riportando la composizione esatta e consentendo così una più accurata e rapida identificazione del materiale presente sul campione e della sua pericolosità per la salute umana”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento