rotate-mobile
Attualità

Università, Bernini: "Il merito non è del singolo, ma collettivo"

Il ministro ospite d'onore alla cerimonia dell'anno accademico dell'Università di Perugia

"Il merito non è del singolo, ma della collettività, il merito è dei progetti che vengono proposti" e che possono trovare nel Pnnr i fondi necessari al loro sviluppo: "I fondi ci sono, è importante vedere come vengono spesi". Lo ha sottolineato il ministro dell'università e della ricerca Anna Maria Bernini nel suo intervento che ha concluso la cerimonia per il 715 anno accademico dell'università degli studi di Perugia. E, riferendosi agli studenti, ha ricordato l'importanza del confronto: "È fondamentale per una formazione sempre più precisa e adeguata". 

"Abbiamo superato un periodo doloroso, complicato come quello della pandemia. Ne siamo usciti anche con qualcosa di positivo . Penso alla didattica a distanza. Credo che la pandemia abbia accelerato una transizione necessaria. Anche in questo caso il computer non è il male a prescindere" ha aggiunto ancora prima di concludere ringraziando oltre il rettore Maurizio Oliviero, "Certo Maurizio che mi hai messo proprio in mezzo alle correnti, un freddo" ha scherzato, la presidente della Regione, Donatella Tesei, il sindaco di Perugia, Andrea Romizi, e il prefetto Antonio Gradone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Università, Bernini: "Il merito non è del singolo, ma collettivo"

PerugiaToday è in caricamento