Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Settanta scienziati dell'Università di Perugia in campo per rilanciare il lago Trasimeno

“Unipg pensa il Lago Trasimeno”: il 3 e 4 febbraio il secondo Brainstorming di Ateneo

Settanta scienzati dell'Università degli Studi di Perugia in campo per rilanciare il lago Trasimeno: il 3 e 4 febbraio, in diretta streaming, si svolgerà il secondo Brainstorming d’Ateneo, dedicato a raccogliere idee e proposte per valorizzare l'area lacustre umbra.

L’iniziativa, spiega l'Ateneo in una nota, "darà spazio a un ampio programma di oltre 70 interventi di scienziati provenienti da tutti i quattordici Dipartimenti dell'Università degli Studi di Perugia".  

I lavori della due giorni “Unipg pensa il Lago Trasimeno. Secondo Brainstorming di Ateneo” verranno aperti mercoledì 3 febbraio, alle ore 15.30, dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia, Professore Maurizio Oliviero, e dai saluti di Roberto Morroni (Vicepresidente Regione Umbria), di Sandro Pasquali (Vicepresidente Provincia di Perugia) e di Giulio Cherubini (Presidente Unione dei Comuni del Trasimeno), per proseguire moderati dal Professore Daniele Parbuono, Delegato del Rettore e coordinatore del Gruppo di lavoro “Brainstorming Unipg”. 

“Unipg pensa il Lago Trasimeno. Secondo Brainstorming di Ateneo”, prosegue l'Università, prosegue il cammino segnato dal successo del primo evento, realizzato il 4 e 5 maggio 2020, sul tema “UniPG pensa il Post-Covid”, ed è organizzato dal Gruppo di lavoro “Brainstorming Unipg”, composto da Marta Alunni Pini, Valeria Ambrogi, Antonio Boggia, Paolo Carbone, Simonetta Cirilli, Maria Beatrice Conti, Emanuela Costantini, Elisa Delvecchio, Osvaldo Gervasi, Fiorella Giacalone, Paolo Gresele, Francesco Paolo Micozzi, Assunta Morresi, Maurizio Oliviero, Daniele Parbuono, Cristiano Perugini, Luigi Torre. 

L’evento proseguirà giovedì 4 febbraio alle ore 15.30. Il programma e il link per assistere all’evento

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settanta scienziati dell'Università di Perugia in campo per rilanciare il lago Trasimeno

PerugiaToday è in caricamento