Speciale EUmbria - EUROPEE 2019: Rischio manipolazioni e fake-news anche in Umbria? Un’indagine UE fa salire il sospetto...

Articolo realizzato nell’ambito del Progetto FISE- Europe Direct Terni – Comune di Terni – Università di Perugia, con il cofinanziamento della Commissione Europea".

eumbria_logo-3

*************************

EUROPEE 2019: Rischio manipolazioni e fake-news anche in Umbria? Un’indagine UE rivela preoccupazioni generali per la tutela della privacy Stando all'indagine svolta 'dalla Commissione Europea la maggioranza dei cittadini dellìUE è preoccupata che le campagne di disinformazione, le violazioni dei dati e gli attacchi informatici possano interferire con i processi elettorali. A soli 5 mesi dalle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo il rischio di manipolazione è percepito come elevato, soprattutto in seguito allo scoppio del caso Cambridge Analytica del marzo scorso. Lo testimoniano anche le recenti dichiarazioni di Giovanni Buttarelli, garante europeo per la protezione dei dati personali: “Tutti coloro che utilizzano lo smartphone per comunicare [...] non possono essere oggetto di una profilazione basata sul monitoraggio occulto di tutte le loro parole per fornire messaggi mirati.”

Dai risultati dell'indagine Eurobarometro (strumento di raccolta di sondaggi di opinione), pubblicati lo scorso 26 novembre, emergono percentuali precise sui fattori di incertezza che più preoccupano gli elettori. Il 61% teme che le elezioni possano essere manipolate tramite attacchi informatici, il 59% che possano essere influenzate da soggetti stranieri e gruppi criminali mentre ben il 67% teme che i dati personali lasciati on-line possano essere usati per orientare i messaggi politici che si ricevono.

Tuttavia, sempre secondo la citata indagine, la grande maggioranza dei cittadini europei (74-81%) si sentirebbe comunque più sicura nel caso i principali social media (come Facebook o Twitter) offrissero un maggior grado di trasparenza, ma anche se tutti i partiti politici avessero davvero pari possibilità di accesso a tali mezzi. Inoltre, la maggioranza dei cittadini dell’Unione ritiene necessaria l'introduzione del silenzio elettorale anche on-line, così come già avviene per i media tradizionali.

Sembra che la Commissione europea si stia muovendo nelle direzioni suggerite dai cittadini dato che, già a settembre, aveva proposto una serie di misure concrete a tutela della libertà, della sicurezza e dell'imparzialità delle elezioni. Tali misure prevedono una maggiore trasparenza nella propaganda politica on-line e la possibilità di infliggere sanzioni per l'uso illecito di dati personali. É stata poi istituita una rete europea di cooperazione elettorale, che si riunirà per la prima volta nel gennaio 2019. 

Infine, il mese scorso, importanti società tecnologiche hanno firmato un “Codice di buone pratiche in materia di disinformazione” che contribuirà ad apportare maggiore trasparenza sulla propaganda politica on-line.

TUTTI GLI ARTICOLI DELL'INSERTO EUmbria "L'Europa a casa tua"

  1. Fondo Europeo per l'Agricoltura, il bilancio è positivo. "Occasione fondamentale per il settore agroalimentare regionale"

  2. EUROPEE 2019: Rischio manipolazioni e fake-news anche in Umbria? Un’indagine UE fa salire il sospetto...

  3. Università, Ospedale ed Europa insieme per trovare una cura alle malattie rare

  4. L'Umbria sognava l'Europa Unita da San Benedetto e la Ue sostiene la nostra regione

  5.  Il presidente della Bce Draghi parla di prosperità europea. Quale futuro per l’Umbria?

  6. L’Europa in soccorso di Babbo Natale: più sicurezza nei regali sotto l’albero

  7. 112 e Galileo: i nuovi metodi europei per il soccorso dei cittadini. La “centrale unica di risposta” Umbria - Marche

  8. Cosa fa l’Europa per l’Umbria? Fondi per lavoro, sviluppo, ricerca e welfare, la mappa degli interventi

  9. Sviluppumbria: ecco i nuovi quattro bandi per favorire l’internazionalizzazione delle imprese

  10. L’Europa punta sui giovani: “Parlamento degli under 30” anche in Umbria“

  11. I bandi EU pro start-Up . “Materialuce”, ecco un esempio umbro“

  12. L’Europa ascolta i cittadini sulle strategie: ecco come dialogare online

  13. Rafforzata la cybersicurezza: più protezione cittadini e minori costi per imprese

  14. Made in Umbria o Fake made in Umbria? Coldiretti smaschera le imitazioni

  15. Pioggia di fondi dall'Europa per rilanciare artigianato e micro-imprese: il bando

  16. L’Europa e lo sviluppo delle aree interne dell’Umbria. Cosa sono i GAL? Quanti sono e come funzionano?“

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento