Attualità

Si torna a scuola, vaccini: "L'Umbria tra le regioni più coperte", tutti i dati e gli inadempienti

Tra pochi giorni suonerà la campanella che decreterà l’inizio del nuovo anno scolastico. Ma qual è la fotografia scattata in Umbria sul fronte vaccinazioni?

Tra pochi giorni suonerà la campanella che decreterà l’inizio del nuovo anno scolastico. Ma qual è la fotografia scattata in Umbria sul fronte vaccinazioni? Dai dati ufficiali, commentati anche dall’assessore alla Salute, Luca Barberini, l’Umbria è tra le realtà regionali con la più alta copertura vaccinale, “che va ben oltre la soglia di sicurezza del 95 per cento raccomandata dall’Organizzazione mondiale della sanità, toccando in alcuni territori addirittura il 98 per cento”. In particolare, secondo i dati aggiornati al 30 giugno 2018, trasmessi al Ministero della Salute, per i bambini nati nel 2014 le coperture vaccinali per l’Esavalente hanno raggiunto il 96,4 per cento mentre il Trivalente il 95,93 per cento. Per i nati nel 2015, nel primo caso la copertura percentuale è del 96,53 e nel secondo del 95,93.

In merito al nuovo emendamento al milleproroghe, l'assessore regionale Barberini commenta: “La conferma dell’obbligo vaccini rappresenterebbe la vittoria della razionalità, della scienza e della tutela della salute dei bambini e della comunità. La Regione Umbria è sempre stata in prima linea in questa battaglia e siamo soddisfatti che maggioranza parlamentare e Governo abbiano finalmente capito che sulla salute non si scherza e non si specula”- spiega Barberini in merito all’applicazione del divieto di frequenza scolastica in assenza delle vaccinazioni obbligatorie, auspicando quindi che si faccia definitiva chiarezza da parte della maggioranza di governo sull’applicazione della norma.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si torna a scuola, vaccini: "L'Umbria tra le regioni più coperte", tutti i dati e gli inadempienti

PerugiaToday è in caricamento