rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Attualità

Da Perugia a Terni per andare a prostitute, poi la rissa per non pagare: 82enne multato

L'anziano si giustifica con i carabinieri: "E' una necessità autocertificabile"

Dalla provincia di Perugia a Terni per andare a prostitute. E l'anziano si giustifica con i carabinieri sostenendo che la sua era "una necessità autocertificabile". 

Un 82enne pensionato della provincia di Perugia era in cerca della sua "bocca di rosa" che ha poi trovato in una 42enne di origine romena e già nota alle forze dell'ordine. Ma qualcosa sembra è andato storto. Con molta probabilità, l'uomo non si è sentito pienamente soddisfatto del "trattamento" della prostituta, così ha deciso di non pagarla. Da lì ne è nata una lite furibonda fra i due che ha richiamato l'attenzione dei carabinieri di Terni. 

Sentiti i due, i militari hanno solo potuto constatare per entrambi la violazione amministrativa in materia di misure di contenimento anticovid per l'inosservanza delle disposizioni di legge. L'uomo, che proveniva da un altro comune, si è giustificato con i carabinieri affermando che la sua era una necessità autocertificabile, mentre la donna si trovava a camminare in strada senza mascherina.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Perugia a Terni per andare a prostitute, poi la rissa per non pagare: 82enne multato

PerugiaToday è in caricamento