menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria in lutto, addio al vescovo-missionario: "Lo ricordiamo con gratitudine e rispetto"

Il dolore dell'assessore regionale Cecchini: "Frate umile e caparbio"

“Ricordo monsignor Pellegrino Tomaso Ronchi con affetto, grande rispetto e con gratitudine per aver sempre dato il suo contributo all’azione congiunta portata avanti per il bene comune della comunità tifernate e altotiberina”. È quanto sottolinea l’assessore regionale Fernanda Cecchini, esprimendo “profondo cordoglio” per la morte del vescovo emerito di Città di Castello, alla guida della Diocesi tifernate dal 1991 al 2007. 

Chiesa umbra in lutto: è morto monsignor Pellegrino Tomaso Rocchi, era il vescovo emerito di Città di Castello

E ancora: “Ho avuto modo di apprezzare particolarmente le sue qualità e il suo impegno – prosegue l’assessore – durante il mio mandato di sindaco di Città di Castello. Monsignor Ronchi, nel suo magistero alla guida della Diocesi tifernate ha portato, con l’umiltà e la caparbietà di frate Cappuccino, la sensibilità e la consapevolezza che gli derivava anche da una matura e prolungata esperienza nella Chiesa missionaria. Questa dimensione e questa consapevolezza – conclude l’assessore Cecchini – lo hanno portato a costruire proficui rapporti con le istituzioni, nel rispetto dei ruoli, che hanno prodotto azioni positive e sicuramente hanno lasciato segni significativi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento