menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Umbria Jazz 2019, i Funk Off in visita all'ospedale: "Fieri di portare la musica a chi non può partecipare al festival"

Ad accogliere la street band toscana, il commissario straordinario dell'Azienda ospedaliera, Onnis che donato ai musicisti un baiocco

Mattinata speciale all’ospedale di Perugia. I Funk Off ha risposto all’invito della direzione aziendale, portando un saluto a pazienti e operatori sanitari. Partiti dall’ingresso del Cup, i musicisti - da 16 anni la street band ufficial edi Umbria Jaz - si sono esibiti prima nel bar aziendale e, successivamente, nel piazzale dell’ingresso principale.

Le note della band, riferisce una nota stampa dell'ospedale , sono state accompagnate da espressioni di grande vicinanza ai pazienti, da parte di Dario Cecchini, leader della gruppo: ”Vogliamo portare un saluto a chi in questo momento non può partecipare alla kermesse di Umbria Jazz e siamo felici di far arrivare il nostro abbraccio accompagnato da una augurio di pronta guarigione”.

La band è stata ricevuta dal commissario straordinario dell’Azienda ospedaliera di Perugia, Antonio Onnis: “L’iniziativa di oggi è in perfetta armonia con il progetto di umanizzazione, convinti come siamo che il nostro ospedale è la città. Diciamo grazie agli organizzatori di Umbria Jazz e ai musicisti che hanno accolto il nostro invito e attendiamo con piacere che un altro grande della musica jazz possa nel pomeriggio esibirsi qui da noi”.

A ricordo del simbolico evento, della prima volta di una band di Umbria Jazz in ospedale, il commissario Onnis ha fatto dono a tutti i musicisti di un baiocco, moneta celebrativa della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento