Umbria in lutto, è morto Renato Luigetti. Addio allo storico presidente del Molino di Ellera

Il ricordo del presidente di Molini Popolari Riuniti e di Legacoop Umbria esprime il suo cordoglio

Umbria in lutto. E' morto Renato Luigetti, storico presidente del Molino di Ellera e presidente onorario della Mpr.

“Ho conosciuto Renato negli anni ‘70 – ricorda Dino Ricci, presidente della Molini Popolari Riuniti (Mpr) e di Legacoop Umbria – quando io ero un giovane impiegato del Molino Popolare Altotiberino e lui già una figura importante della cooperazione umbra. Negli anni ’50, periodo in cui fondare una cooperativa non era una cosa facile, è stato uno dei dirigenti cooperativi che ha contribuito alla nascita dei Molini Cooperativi Umbri. Fondatore e presidente del Molino di Castiglione del Lago, dopo alcuni anni diviene dirigente e presidente del Molino Popolare di Ellera, incarico che ha retto per lunghi anni con grandi risultati in termini di crescita della cooperativa, di occupazione e lavoro per le famiglie”.

“Nel 2000 – ha proseguito Dino Ricci – di fronte a una crisi di molti dei Molini umbri, dovuta a molteplici ragioni, insieme a me che allora ero presidente del Molino Popolare Altotiberino di Umbertide, lavorò con impegno per consentire la nascita della Molini Popolari riuniti Ellera Umbertide, di cui poi è divenuto presidente onorario. La storia ha dimostrato la lungimiranza di questa scelta alla quale Renato ha portato un contributo fondamentale”.

“Ricordo una persona – ha aggiunto con commozione Ricci – austera, che incuteva timore, con un forte carisma, nei suoi interventi che tendevano a trasferire agli altri, soprattutto ai giovani, comportamenti, princìpi, valori dei quali era convinto assertore. È stato un uomo e un dirigente importante del movimento cooperativo umbro: attento ai bisogni dei più deboli, di spiccata moralità e di sani valori etici e morali”. Dopo il ricordo l’auspicio. “Troveremo un’occasione come cooperazione umbra insieme alle istituzioni – ha commentato Ricci – per ricordare la figura di Renato Luigetti e ciò che ha rappresentato per l’economia, il mondo agricolo e la cooperazione nella nostra regione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Tutti noi salutiamo Renato – ha concluso Dino Ricci – con un grazie per quello che ha fatto e ai familiari rivolgiamo un caloroso abbraccio. Vogliamo ricordarlo con le parole che lui stesso scrisse nel suo ultimo libro ‘Vale ancora la pena – l’unità fa la forza’: «Nonostante che oggi sia tanto diverso, mi sento di affermare con convinzione, che se dovessi ricominciare da capo, come suol dirsi, rifarei tutto ciò che ho fatto, nel bene e anche nel meno bene. Per queste ragioni, cercherò di rimanere uno come i miei vecchi compagni di lotta e di lavoro di allor, per tutta la vita»”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un borgo umbro tra i 20 paesi più belli d’Italia del 2020 scelti da Skyscanner

  • INVIATO CITTADINO Alle sei del mattino due giovanissimi dormono davanti alla vetrina di un negozio: chiamata la Polizia

  • Linea Verde Life fa tappa a Perugia ed elogia l’Antica Latteria di via Baglioni (le immagini)

  • Giovani coppie, single e famiglie con un solo genitore, dalla Regione quasi 4 milioni per l'acquisto della prima casa

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 settembre: tutti i dati comune per comune

  • INVIATO CITTADINO Perugia, città (ab)usata senza ritegno… nell’indifferenza generale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento