rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Attualità

Umbria, costo dei carburanti alle stelle. Gestore chiude l'impianto del metano: “Abbiamo preferito non vendere che applicare prezzi inaccettabili”

La decisione è stata comunicata dall’imprenditore alla clientela mediante un cartello affisso: “Sospendiamo per un periodo non definito”

Una decisione piuttosto importante - per la sua attività - quella adottata da un gestore di un impianto a metano, nella periferia di Terni. All’altezza della frazione di Papigno è infatti presente un distributore, al cui interno è stato collocato un cartello piuttosto esplicativo: “Il gestore e la compagnia petrolifera per incompatibilità con i prezzi applicati dai fornitori della materia prima, sospendono la vendita di metano per un periodo non definito” viene spiegato al suo interno. “Altrimenti avrebbero dovuto applicare un prezzo di vendita esorbitante. Ci scusiamo con la clientela ma abbiamo preferito non vendere piuttosto che applicare prezzi inaccettabili”. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, costo dei carburanti alle stelle. Gestore chiude l'impianto del metano: “Abbiamo preferito non vendere che applicare prezzi inaccettabili”

PerugiaToday è in caricamento