menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La tecnologia contro il virus, l’invenzione di un’azienda umbra sbarca in un Liceo delle Marche

Si tratta di una telecamera a infrarossi, posta all’ingresso della scuola, che riprende in automatico gli studenti che entrano, rilevando temperatura corporea e mascherina indossata. Una luce led rossa o verde comunica ai ragazzi l’accesso

È made in Umbria il nuovo termoscanner che rileva sia la temperatura corporea che la presenza della mascherina correttamente indossata. Un sistema che è stato scelto dal Liceo scientifico, musicale e coreutico “Guglielmo Marconi” di Pesaro. L’istituto scolastico marchigiano ha adottato, dallo scorso settembre, la soluzione messa a punto dall’azienda umbra per prevenire il contagio attraverso il controllo degli accessi nei luoghi chiusi.  “Già prima della ripresa delle lezioni – racconta il Dirigente scolastico del Liceo “Marconi”, Riccardo Rossini – ci siamo attivati per tutelare le persone che gravitano nel contesto scolastico. Tra gli accorgimenti adottati, anche l’utilizzo del termoscanner all’ingresso, fondamentale per individuare persone con la febbre. Per questo ci siamo rivolti ad Umbra Control, che ha competenze importanti e fornisce sistemi professionali per questa esigenza”.

Un sistema semplice, come spiegato da Mauro Marchi, Responsabile Commerciale Umbra Control. Si tratta di una telecamera a infrarossi, posta all’ingresso della scuola, che riprende in automatico gli studenti che entrano, rilevando temperatura corporea e mascherina indossata. Una luce led rossa o verde comunica ai ragazzi l’accesso autorizzato e il flusso scorre rapidamente senza pausa. “In tempo reale, un operatore monitora l’ingresso su pc o smartphone visualizzando eventuali alert di casi anomali, cioè con temperatura superiore a 37,5° o senza mascherina. Quindi, non serve una persona che manualmente rilevi la temperatura degli studenti e si esponga di conseguenza anche ad un rischio diretto di contatto e assembramenti. Il nostro sistema fa tutto da solo e può riprendere fino a 30 persone contemporaneamente. E parliamo di dispositivi certificati”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento