menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia e Grifo in lutto: addio alla signora Lia, tifosa e moglie di Spartaco Ghini

Si è spenta a 86 anni a Gemonio, in provincia di Varese: fu a lei a convincere il marito, costruttore dello stadio Curi, ad entrare nel club biancorosso

La città di Perugia e il Grifo in lutto per la scomparsa si Lia Rosapina, moglie dell'ex imprenditore e storico dirigente calciastico Spartaco Ghini che si è all’età di 86 anni a Gemonio, in provincia di Varese, dove si era trasferita da alcuni anni.

Originaria di una famiglia di imprenditori lombardi, era una grande tifosa del Grifo e fu lei a convincere il marito, noto per aver guidato un'azianda protagonista del boom economico come la Sicel, a entrare nella società biancorssa di cui divenne amministratore delegato nel 1973 fino alla promozione in serie A alla fine del campionato 1974-'75. Sebbene Ghini avesse lasciato la società, la Sicel nell'estate successiva portò poi a termine in tre mesi la costruzione del nuovo stadio a Pian di Massiano, intitolato poi a Renato Curi. Dopo essersi avvicinato al modo della boxe (sua la sponsorizzazione di Gianfranco Rosi) negli anni ottanta Ghini divenne presidente del Perugia, mantenendo l'incarico dal 1983 al 1986.

Ma al di là del calcio la coppia si spese con grande generosità anche in attività filantropiche e di beneficenza e fu grande protagonista della vita perugina di quegli anni, con la signora Lia che - incoraggiata dal marito - aveva animato anche un salotto culturale nel cuore della città, ospitando nella reisidenza di Porta Sole intellettuali e artisti di tutto il mondo. Ad assisterla fino alla fine nella malattia sono rimasti i figli Francesco e Vittoria, che da anni risiede a Panama, la nuora Victoria, la nipotina Preziosa e il genero Max. I funerali sono stati fissati per sabato mattina (18 luglio, ore) a Gemonio nella chiesa carolingia del IX secolo.

Cordoglio da parte anche del Perugia Calcio, che la ricorda sul proprio sito ufficiale e "si stringe attorno alla famiglia Rosaspina per la scomparsa di Lia, moglie dell’ex presidente Spartaco Ghini. Condoglianze sentite ai familiari".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento