Bloccati nell'ascensore dell'albergo, minuti da incubo per i turisti umbri

È accaduto domenica, a Giulianova Lido. Coinvolti cinque turisti torgianesi

Quando la vacanza si trasforma in un incubo. È accaduto a Giulianova Lido. Coinvolti cinque turisti torgianesi. “Erano da poco passate le 22 e stavamo risalendo nelle nostre camere”, racconta uno di loro. All’improvviso la brutta sorpresa di un blocco improvviso dell’ascensore, dovuto al surriscaldamento del motore. Panico e richiesta di aiuto.

I titolari dell’albergo hanno sollecitato l’intervento dei Vigili del fuoco del dipartimento di Roseto degli Abruzzi, intervenuti in tempi ragionevoli. Ma, per le cinque persone bloccate in ascensore, fra il caldo e l’agitazione, cresceva l’impazienza. Tanto che, per stemperare la tensione, una delle persone “prigioniere”, una signora, ha cominciato a cantare per distogliere i compagni dalla paura. “I minuti sembravano ore, quando non si è liberi di uscire a proprio piacimento”, il commento.

Sta di fatto che i caschi rossi sono arrivati dopo una mezz’ora, ma non erano in grado di sbloccare l’impianto, fermo al terzo piano. Si è dovuto quindi attendere l’arrivo del tecnico per rimettere in sesto l’impianto, portare la cabina al livello del piano e liberare le persone, in preda a un comprensibile stato d’ansia. Cose che càpitano, si dirà. Ma il brutto è trovarcisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 19 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento