menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Assessore Agabiti

Assessore Agabiti

Turismo sostenibile nei centri storici, maxi investimento per realizzare percorsi pedonali e ciclabili

I progetti verranno realizzati con sette milioni di euro dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione, nell'ottica di favorire una fruizione sostenibile, anche turistica, del territorio. Ecco tutti gli interventi

Un turismo sostenibile per accedere ai centri storici dell'Umbria. Con sette milioni di euro provenienti dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014-2020, verranno finanziati alcuni progetti per realizzare percorsi cicliabili e pedonali come annunciato dall'assessore regionale al Bilancio, Turismo e Riqualificazione Urbana, Paola Agabiti. “Un ulteriore importante investimento a favore dell’Umbria e delle sue bellezze naturalistiche, storiche e culturali - spiega l'assessore - veri e propri punti di forza di una regione perfetta come destinazione delle vacanze, ma anche per vivere quotidianamente, in un necessario equilibrio con quell’ambiente che la rende unica”. 

Andando nel dettaglio, potranno essere finanziati gli interventi di completamento delle reti ciclopedonali di interesse regionale come la Ciclovia del fiume Tevere (tratto da Ponte San Giovanni a Ponterio di Todi) e la Ciclovia del fiume Nera (tratto da San Liberato all’antico porto di Otricoli), il percorso ciclo pedonale lungo il tracciato dell’antica via Flaminia (tratto da Massa Martana – Acquasparta – San Gemini) per un totale di 2,69 milioni di euro. Saranno interessati dallo stanziamento anche la riqualificazione del percorso pedonale Via degli orti a Vallo di Nera, il sistema di accesso alla città alta di Passignano sul Trasimeno, la realizzazione di un percorso pedonale e di un percorso ciclopedonale a Gualdo Cattaneo.

E ancora: il potenziamento e la riqualificazione della rete di percorsi ciclopedonali intercomunali a Fossato di Vico, Costacciaro, Sigillo, il potenziamento e completamento del percorso ciclopedonale Allerona-Castel Viscardo nel tratto di via Carducci ad Allerona e quello del percorso pedonale di collegamento tra l’area Fornaci e il centro documentazione delle terrecotte (Castel Viscardo).

A Nocera Umbra, invece, previsti fondi per la sistemazione del parcheggio, la realizzazione di un percorso meccanizzato, e quella dei percorsi pedonali del circuito delle mura urbiche. I rimanenti 2,35 milioni di euro, infine, saranno destinati a interventi per l’accessibilità ai centri storici di Spello, Todi e Castiglione del Lago, dal completamento del percorso meccanizzato di accesso al centro storico del Comune di Spello al sistema di risalita meccanizzato presente in prossimità dell’area parcheggio di Porta Orvietana a Todi. Sarà realizzato anche un collegamento tra i parcheggi posti ai piedi del promontorio, in località Lido Comunale, e piazza Gramsci (antistante alla struttura ospedaliera e punto di partenza di via Vittorio Emanuele a Castiglione del Lago). “Il paesaggio e i borghi dell’Umbria sono un patrimonio di valore assoluto, che hanno la nostra massima attenzione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento