rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO Occhio alla truffa: la finta mail del processo penale

Attenti alle false comunicazioni via mail che fingono di notificare un’ordinanza penale. Si tratta di un imbroglio

Attenti alle false comunicazioni via mail che fingono di notificare un’ordinanza penale. Si tratta di un imbroglio. Dunque, asteniamoci dal “prendete nota dell'allegato e rispondere il più presto possibile”, come suggeriscono gli autori della truffa.

Suona peraltro irrituale che la comunicazione provenga contemporaneamente da una sedicente “AUTORITÀ GARANTE PER L'INFANZIA E L'ADOLESCENZA - POLIZIA DI STATO - POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI”.

L’allegato non va aperto perché lo scopo è quello di diffondere virus e ricattare l’utente per rendere di nuovo leggibili i contenuti.

Oppure, si tratta di un tentativo di carpire dati e contatti.

L’allegato PDF ha tutto l’aspetto di una citazione in tribunale in cui, in alcuni casi, si precisa: “Avviamo un procedimento legale contro di te poco dopo (? Ndr) un sequestro informatico di Cyberinfiltrazione  per: Pedopornografia. Pedofilia. Esibizionismo. Cyberpornografia. Traffico sessuale.”

Quanti dovessero ricevere, o abbiano già ricevuto, tali comunicazioni sotto forma di falsa “Citazione in Tribunale” non devono tenerne conto, né rispondere al mittente.

È invece opportuno segnalare  l’accaduto alla Polizia Postale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Occhio alla truffa: la finta mail del processo penale

PerugiaToday è in caricamento