Attualità

Perugia capitale del minirubgy, trofeo a Pian di Massiano. Romizi: "Evento unico nel suo genere"

Decima edizione del Torneo Minirugby “Città di Perugia” che si disputerà il 20 maggio nell’Area verde di Pian di Massiano

Oltre 2000 ragazzi da tutta Italia di età compresa tra i 4 e i 14 anni: sono i numeri della decima edizione del Torneo Minirugby “Città di Perugia” che si disputerà il 20 maggio nell’Area verde di Pian di Massiano del capoluogo umbro. L’iniziativa, presentata stamani alla Sala della Vaccara di Perugia dal presidente del “Rugby junior asd”, Federico Baldinelli, ha il patrocinio della Regione Umbria, del Comune di Perugia, del CONI e della FRI ed è gestita attraverso il volontariato dei dirigenti, tecnici e genitori, nonché degli atleti e delle atlete di tutte le squadre del Club, dai più grandi ai più giovani. 

Il programma del trofeo prevede l’inizio gare alle ore 9 (categorie under 6-8-10-12 e 14 anni). La fase eliminatoria si disputerà sul campo da Rugby, presso l’Antistadio del Curi, presso il campo da Baseball, presso il campo dell’area Casa Colonica e nell’area del percorso verde. Alle 13 il terzo tempo con il pranzo. Alle 15 le finali, tutte presso il campo da rugby. Per tutta la durata della manifestazione saranno attivi stand gastronomici per atleti e pubblico.

All’interno del torneo verranno assegnati cinque Trofei. Il trofeo Città di Perugia di categoria alla prima classificata di ogni categoria; Il trofeo Città di Perugia assoluto alla società che avrà ottenuto il miglior piazzamento complessivo in tutte le categorie; il Trofeo fondazione Ronald alla squadra che meglio avrà interpretato lo spirito del rugby, il fair-play e la correttezza sportiva in ogni sua componente nel corso della manifestazione; il trofeo Fabio Anti, premio intitolato alla memoria del giocatore e dirigente prematuramente scomparso nel dicembre 2008 andrà al giocatore che, nel corso delle finali, si sarà distinto in coraggio, determinazione e leale spirito di combattimento; il trofeo Rugby social club andrà alla società partecipante che avrà ottenuto il maggior numero di voti on line sul profilo facebook del torneo.

Il sindaco Romizi, nel corso della conferenza, si è voluto complimentare con gli organizzatori per quanto sono riusciti a fare in 10 anni di eventi; questo torneo, infatti, ha consentito di far conoscere la città di Perugia in giro per l’Italia, dimostrandosi un pregevole esempio di turismo sportivo. Il sindaco si è detto impressionato per le modalità con cui verrà allestita un’area unica nel suo genere come è quella di pian di Massiano, trasformandosi in città del Rugby. Per il resto Romizi ha confermato che l’Amministrazione comunale continuerà a lavorare affinché tutte le società di rugby possano avere il loro spazio ed affinché si possa attivare una proficua collaborazione nell’interesse dell’attività sportiva. Infine il sindaco ha voluto manifestare il proprio personale apprezzamento per una disciplina sportiva, ossia il rugby, molto nobile in quanto insegna il rispetto dell’avversario e favorisce un sano stile di vita.

Alla presentazione, è intervenuto l’assessore regionale, Antonio Bartolini, insieme al sindaco di Perugia, Andrea Romizi, e ai rappresentanti di alcuni dei tantissimi sponsor che sostengono il Torneo. “La prima edizione fu ideata per celebrare il quarantennale del Rugby a Perugia – ha detto Federico Baldinelli – e si pensò di fare un evento proiettato verso i giovanissimi, sono passati dieci anni e la manifestazione è cresciuta e attira nella città i Club da ogni parte d’Italia. Con questa decima edizione riproponiamo un appuntamento importante che negli anni è andato consolidandosi con un trend in continua crescita”.

  “Lo sport – ha detto l’assessore Antonio Bartolini – è una leva molto importante per l’Umbria. Nelle classifiche del Sole 24 Ore la città di Perugia si conferma tra le prime per strutture sportive. Ciò è un vanto e ci spinge sempre di più ad organizzare manifestazioni che innescano un binomio virtuoso tra sport e turismo. Il Torneo Minirugby ‘Città di Perugia’ lo conferma perché permetterà di far apprezzare Perugia e l’Umbria a tutte le famiglie che arriveranno per questo grande giorno di sport e di festa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia capitale del minirubgy, trofeo a Pian di Massiano. Romizi: "Evento unico nel suo genere"

PerugiaToday è in caricamento