Martedì, 22 Giugno 2021
Attualità

Unire i "due mari", Umbria e Marche chiedono il raddoppio della linea Orte-Falconara

La richiesta dei presidenti di Regione per un protocollo d'intesa con Ministero e Rete ferroviaria italiana

Un protocollo per avviare il raddoppio della Orte-Falconara. E' quanto chiedono i presidenti Donatella Tesei (Umbria) e Luca Ceriscioli (Marche) al ministro De Micheli e all’amministratore delegato di RFI.

"C’è la volontà condivisa di rilanciare il progetto – ha affermato l'assessore regionale Enrico Melasecche -. Facendo innanzitutto una corretta informazione rispetto a notizie che si accavallano. Alcune danno per risolto il problema quando viceversa la strada è ancora irta di difficoltà tecniche ed economiche. Oltre ad Umbria e Marche, promotrici dell’iniziativa, si unirà probabilmente anche la Regione Lazio, per inserire il raddoppio della Orte-Falconara fra le opere prioritarie del Paese, considerata l’importanza non minore rispetto alla Roma-Pescara e alla Napoli-Bari.  Non ci si illuda rispetto alle difficoltà da superare – sottolinea Melasecche - ma c’è un cauto ottimismo nei team tecnici di entrambe le Regioni almeno per ciò che riguarda alcune delle opere da realizzare".

Il Senato ha approvato l’aggiornamento del Contratto di programma MIT-RFI 2017-2021 che prevede per il 2020 il finanziamento per 558 milioni della tratta Terni-Spoleto che comprende una galleria di 19 chilometri su un percorso totale di poco più di 20 chilometri, opera questa complessa, ma fondamentale ai fini dell’intero percorso.

"Oltre a tratti minori nelle Marche - ha proseguito l’assessore Melasecche - rimane poi quello centrale Foligno-Fabriano che ha un costo importante di oltre 2 miliardi per superare tutto l’Appennino, in gran parte in gallerie e viadotti, con possibili varianti strategiche da valutare attentamente".

Unire con un doppio binario i "due mari – ha concluso l’assessore - rappresenta oggi non più un sogno ma una concreta ipotesi di lavoro su cui questa giunta è in prima linea affinchè il Governo non solo finanzi l’opera, ma la inserisca fra quelle da commissariare per garantirne una esecuzione certa e sollecita".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unire i "due mari", Umbria e Marche chiedono il raddoppio della linea Orte-Falconara

PerugiaToday è in caricamento