rotate-mobile
Attualità

Umbria, recita di Natale negata "per non offendere le altre religioni". Salvini: "Un'idiozia, viva le nostre tradizioni"

Il vicepremier e leader del Carroccio, Matteo Salvini, etichetta così la decisione della dirigente della scuola "Anita Garibaldi" di Terni di negare i quadri viventi con la nascita di Gesù nella recita natalizia

"Un'idiozia". Il vicepremier e leader del Carroccio, Matteo Salvini, etichetta così la decisione della dirigente della scuola "Anita Garibaldi" di Terni di negare i quadri viventi con la nascita di Gesù nella recita natalizia. Una vicenda sollevata dall'assessore alla Scuola, la leghista Valeria Alessandrini, alla quale arriva dunque il sostegno del "Capitano". La preside ha risposto: "Non commento, attacco politico".

"Si avvicina il Natale e spuntano di nuovo "dirigenti scolastici" che vogliono impedire le recite ai bambini - scrive Salvini sul suo profilo Facebook - solo a me sembra una emerita idiozia? Non si tratta solo di religione, ma di storia, radici, cultura. Viva le nostre tradizioni, io non mollo!". 

Tutti gli approfondimenti su TerniToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Umbria, recita di Natale negata "per non offendere le altre religioni". Salvini: "Un'idiozia, viva le nostre tradizioni"

PerugiaToday è in caricamento