menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Tempo d’Avvento. Alla Pesa si torna a celebrare nell’Oratorio della Confraternita del Crocifisso

In apertura dell’anno liturgico, è stato acceso il primo dei quattro ceri d’Avvento, “utili – dice don Mario – a illuminare le nostre coscienze, specie in questo momento reso cupo dalle tragedie della pandemia”

Tempo d’Avvento. Alla Pesa si torna a celebrare nell’Oratorio della Confraternita. Non più la chiesa parrocchiale di Santa Maria Nuova, troppo ampia, e fredda, per il manipolo di fedeli che seguono le liturgie di don Mario Stefanoni. Da qui il trasferimento nell’attiguo spazio oratoriale.

Posto fra la chiesa e il convento, l’Oratorio del SS.mo Crocifisso è un autentico scrigno di tesori d’arte, cultura e religiosità. Architetture prospettiche di Pietro Carattoli e sul soffitto il mirabile affresco di Anton Maria Garbi che racconta la Gloria della Croce. All’intorno le antiche sedute lignee. Reliquari carichi di storia. Il cinquecentesco portone esterno, recentemente restaurato alla perfezione da Gustavo Sanchirico. Tutto concorre, insomma, a fare di questo luogo un accogliente nicchia di preghiera e devozione.

In apertura dell’anno liturgico, è stato acceso il primo dei quattro ceri d’Avvento, “utili – dice don Mario – a illuminare le nostre coscienze, specie in questo momento reso cupo dalle tragedie della pandemia”.

Una celebrazione molto sentita da parrocchiani e fedeli provenienti da diversi punti della città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento