Tatuaggi, nove inchiostri ritirati e vietati dal Ministero della Salute: "Sostanze cancerogene e pericolose"

Le analisi a campione hanno evidenziato la presenza di sostanze chimiche pericolose, allergogene e cancerogene

Dal Dubai Gold al Green Beret. Il Ministero della Salute richiama e vieta nove pigmenti per tatuaggi pubblicando la lista nella sezione "Allarmi consumatori e reazioni a notifiche di prodotti non alimentari pericolosi". Nove singoli avvisi, tutti pubblicati. Il primo è del 21 marzo, l'ultimo del 26. Le analisi a campione hanno evidenziato la presenza di sostanze chimiche pericolose, allergogene e cancerogene. Gli inchiostri non risultano conformi alla legislazione europea. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In forma dopo i 40/50 anni, ecco la dieta giusta

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 25 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 novembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento