Cartelle esattoriali in arrivo 170mila lettere, la Lega alla Tesei: "Faccia pressione su Conte, nuova sospensione"

"Ignorate le proposte della Lega: pace fiscale, rottamazione a lungo termine, saldo e stralcio delle cartelle"

Sono in arrivo 170mila cartelle esattoriali a carico dei contribuenti umbri. In questo momento di crisi sociale, sanitaria ed economica bisogna fare di tutto per scongiurare ulteriori difficoltà per i cittadini.

Per questo Paola Fioroni e Stefano Pastorelli, consiglieri regionali della Lega, annunciano una mozione che impegni la giunta regionale a “mettere in atto ogni utile intervento e sollecitazione nei confronti del Governo nazionale affinché proroghi la sospensione delle attività di riscossione delle cartelle esattoriali e di notifica delle nuove cartelle di pagamento”.

I due consiglieri regionali ricordano come l’Agenzia delle Entrate abbia messo all’invio 170mila cartelle esattoriali e notifiche di pagamenti, per tasse e contributi non pagati, a carico dei contribuenti umbri. Cartelle e richieste che erano state sospese fino al 31 dicembre del 2020, ma allo scoccare del nuovo anno “i partiti delle tasse che sostengono questo Governo” sono rimasti “a guardare mettendo in ginocchio i contribuenti umbri”.

La sospensione delle cartelle esattoriali non è stata inserita tra le mille proroghe del decreto di fine anno, e così è stato attivato il meccanismo di riscossione e di notifica dei nuovi atti da parte dell’Agenzia dell’Entrate. Con effetti devastanti per famiglie e imprese umbre.

“Nel corso della più grave crisi economica della storia recente del nostro Paese – conclude la vicepresidente dell’Assemblea legislativa umbra - questo Governo, dopo aver costretto le attività produttive ad abbassare le saracinesche, pretende ora il pagamento delle cartelle che aveva sospeso causa Covid, ignorando le grida dei cittadini e avviando uno tsunami di riscossioni che, unitamente alle nuove regole per i conti correnti, genererà un vero e proprio shock per il sistema produttivo e per i cittadini stessi, già provati dalla forte crisi economica. Ignorate le concrete proposte della Lega già depositate in Parlamento: pace fiscale, rottamazione a lungo termine, saldo e stralcio delle cartelle”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento