Attualità

Eccellenza umbre - Tre studentesse tuderti vincono la fase nazionale delle Olimpiadi del patrimonio

Le tre liceali dell'istituto Jacopone da Todi hanno vinto la fase regionale e sbaragliato la concorrenza delle scuole della altre regioni

La vittoria nella fase interregionale faceva ben sperare e le "nobildonne che fecero l'impresa" l'hanno fatta davvero, l'impresa, vincendo la fase nazionale delle Olimpiadi del patrimonio, gareggiando con le scuole delle altre regioni d'Italia e portando a casa l'ambito trofeo messo in palio per la XVI edizione, promossa, con il sostegno del Ministero dell’Istruzione, dall’Associazione nazionale insegnanti storia dell’arte (Anisa) e indirizzata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado per la valorizzazione della loro formazione culturale rispetto alla straordinaria ricchezza e varietà delle testimonianze storico-artistiche, monumentali, architettoniche e paesaggistiche disseminate sul territorio italiano.

Il dirigente scolastico del liceo “Jacopone da Todi”, il professor Sergio Guarente, ha incontrato le tre studentesse Benedetta Brugia, Martina Crisanti e Beatrice De Monaco (classe 3AC del liceo classico) e si è congratulato con loro e con le docenti Elena Pottini, referente del progetto e brillante “allenatrice” della squadra, e Cinzia Cardinali.

Le studentesse hanno partecipato con un video dal titolo “Le nobildonne perugine che fecero l’impresa” il 10 maggio 2021 alla finale nazionale, svoltasi in modalità telematica, cimentandosi con il tema “Raffaello e Villa Madama”.

"Sviluppato con metodo rigoroso e ammirevole passione; la loro accurata preparazione è stata sostanziata da un’esposizione precisa, puntuale e chiara, che ha dimostrato una competenza linguistica superiore alle altre scuole in gara - si legge in una nota della scuola - Occorre sottolineare che il tema affrontato non era semplice, perché l’intervento di Raffaello si circoscrive al disegno di Villa Madama a Roma; le studentesse hanno creato un percorso espositivo circolare e compiuto, che, partendo dal progetto di Raffaello e passando per le pitture della sua scuola, si è concluso con una riflessione sull’attività dell’artista come architetto,mettendo in evidenza la sua attenzione verso l’opera di Donato Bramante, di cui si è sottolineata anche la presenza a Todi, con il progetto della chiesa della Consolazione".

La squadra del liceo Jacopone ha ottenuto il punteggio di 30/30, mentre la seconda classificata, del liceo classico e musicale “D. Cirillo” di Aversa ha conseguito il punteggio di 29/30.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza umbre - Tre studentesse tuderti vincono la fase nazionale delle Olimpiadi del patrimonio

PerugiaToday è in caricamento