Attualità

Striscia la Notizia, Gubbio e Campello stringono un patto col Gabibbo: "No mozziconi a terra"

L'annuncio è stato dato dai sindaci Stirati e Calisti durante la puntata della trasmissione televisiva andata in onda il 7 febbraio

Sono Gubbio e Campello sul Clitunno i primi due comuni umbri ad aderire a 'No mozziconi a terra', la campagna di 'Striscia la Notizia'. A darne notizia nella puntata della trasmissione televisiva di Mediaset andata in onda venerdì 7 febbraio 2020 sono stati gli stessi sindaci, l'eugubino Filippo Mario Stirati e il campellino Maurizio Calisti: “Contratto firmato, ci vediamo tra tre mesi per la rendicontazione” la formula con cui hanno suggellato il patto con il 'Gabibbo'.

LA CAMPAGNA DI 'STRISCIA' - La campagna lanciata da striscia ha l'obiettivo di contrastare il diffuso malcostume di gettare per strada uno dei rifiuti più inquinanti al mondo, il mozzicone di sigaretta. In questi giorni così gli inviati del tg satirico di Antonio Ricci stanno girando l'Italia per convincere i sindaci di far rispettare la legge che lo vieta, che è già in vigore dal 2016 (legge 28 dicembre 2015, n. 221, art. 40) e prevede una multa dai 60 ai 300 euro per i trasgressori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Striscia la Notizia, Gubbio e Campello stringono un patto col Gabibbo: "No mozziconi a terra"

PerugiaToday è in caricamento