Asse Lega-Fratelli d'Italia: primo passo verso strisce blu gratis per la prima ora e poi costo agevolato

Un aiuto ai commercianti del centro storico in questo periodo dettato dall’emergenza sanitaria. Nasce con questo obiettivo l’ordine del giorno della Lega sulle agevolazioni della sosta a pagamento

Un aiuto ai commercianti del centro storico in questo periodo dettato dall’emergenza sanitaria. Nasce con questo obiettivo l’ordine del giorno della Lega sulle agevolazioni della sosta a pagamento, approvato questa mattina in seconda commissione di Bilancio. L’emergenza epidemiologica ha investito a cascata anche il settore economico, da qui la necessità di supportare l’economia locale con strumenti e strategie che possano contribuire a riportare i cittadini in centro storico in vista degli acquisti di Natale.

Gli imprenditori, come sottolineato dai consiglieri Luca Valigi e David Bonifazi, oltre alla crisi economica hanno rappresentato un’ulteriore problematica: si tratta della diminuzione di clientela legata alla presenza di soli parcheggi con parcometro e ciò determina un dirottamento degli utenti in aree dove non risulta necessario pagare la sosta (ad esempio nei centri commerciali). La Lega, alla luce delle contestazioni mosse da parte cittadini ed associazioni sulle tariffe eccessive delle soste, suggerisce “un programma di riqualificazione dell’intero sistema della sosta, magari mediante piani di sconto tariffari strutturati in modo tale da consentire alle attività che insistono su zone in cui vi sono solo strisce blu di garantire ai clienti di queste ultime la possibilità di pagare in misura ridotta il parcheggio”.

La Lega chiede, quindi, che l’amministrazione si attivi con Saba per concordare una riduzione del costo delle tariffe orarie delle strisce blu per dicembre, mese “strategico per i commercianti”.  Accolta anche la proposta della consigliera Giustozzi di Fratelli d’Italia per rendere gratuita la prima ora di sosta nelle strisce blu del centro storico nel periodo natalizio. “Dobbiamo mettere in campo tutte le iniziative – ha sottolineato - per sostenere i commercianti e i titolari di attività della città. Agevolare la sosta e rendere gratuita la prima ora nell’acropoli significa scommettere sulla ripartenza dei consumi particolarmente nel periodo delle festività di Natale, che da sempre è fondamentale per i nostri settori produttivi.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'11 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 14 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

Torna su
PerugiaToday è in caricamento