menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strade sicure, 550 firme dai residenti di Lacugnano: "Al Comune diciamo: basta promesse"

Gli abitanti del quartiere perugino chiedono interventi sul tratto che porta a San Sisto dopo i due incidenti (uno mortale) di fine giugno: "Non c'è più tempo da perdere: servono marciapiedi, segnaletica e rotatorie"

Due gravi incidenti in pochi giorni, il primo costato la vita a un 30enne motociclista perugino il 20 giugno e il secondo tra più vetture il 23 giugno con diversi feriti, avevano portato i residenti a lanciare un appello al Comune di Perugia per intervenire sulla strada Lacugnana nel tratto che porta a San Sisto e metterla così in sicurezza.

Un appello a cui aveva risposto l'assessore Luca Merli, con la promessa di affrontare il problema pur stigmatizzando il mancato rispetto del limite della velocità in quel punto della strada, e che è stato poi seguito da una raccolta firme da parte degli abitanti presso il bar e il circolo del quartiere: "Non c'è più tempo! In soli dieci giorni sono state raccolte 550 firme. Avanti tutta!", si legge sulla pagina Facebook 'TeleLacugnano'.

E sulla stessa pagina c'è stata anche la 'replica' all'amministrazione comunale, che proprio attraverso Merli aveva dichiarato l'impossibilità di realizzare rotatorie in quel punto della strada: "Caro assessore, non è solo un problema di velocità, manca tutto! Marciapiedi, segnaletica adeguata, in alcuni tratti è piena di buche, carreggiata stretta. Un'arteria costruita 30 anni fa quando i mezzi erano pochissimi a circolare. Gli speed check sono divelti da anni... e forse non hanno mai funzionato. Noi vogliamo le rotatorie!! La invitiamo a chiamarci quando viene a fare un sopralluogo a Lacugnano. Basta con i faremo e vedremo, non c'è tempo da perdere, bisogna agire subito".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giro d'Italia 2021, tre tappe in Provincia di Perugia: "Disagi alla viabilità ripagati dalla visibilità offerta al nostro territorio"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento