Attualità

Anas, proseguono i lavori sulla Pian D'Assino: da domani il cantiere si prolunga da Gubbio Est a Padule

Investimento complessivo di 13 milioni di euro che prevede la rimozione della vecchia pavimentazione e il miglioramento degli strati di fondazione

Prosegue i lavori di risanamento della pavimentazione della strada statale 219 “di Gubbio e Pian d’Assino” e che prevedono la completa rimozione della vecchia pavimentazione, il miglioramento degli strati di fondazione fino a 60 cm di profondità e la realizzazione di un nuovo piano viabile sull’intera piattaforma stradale per un investimento complessivo di 13 milioni di euro, tra lavori ultimati, in corso e in fase di avvio.

Per consentire l’avanzamento dei lavori, a partire da domani, martedì 20 luglio, il cantiere che attualmente interessa il tratto Gubbio Est-San Marco, si prolungherà fino a Padule.

Le autovetture e i veicoli leggeri saranno deviati sulla viabilità secondaria con indicazioni sul posto.

In particolare, per il traffico in direzione Branca/Perugia-Ancona è prevista l’uscita obbligatoria allo svincolo di Gubbio Est, mentre il traffico proveniente da Branca/Perugia-Ancona e diretto verso Gubbio/Umbertide dovrà uscire allo svincolo di Padule.

Per chi proviene da Fabriano/Ancona in direzione Cagli è invece consigliata l’uscita a Fossato di Vico con prosecuzione sulla SS3 Flaminia verso Fano.

Itinerari alternativi per i mezzi pesanti

Restano invariati i percorsi alternativi per i veicoli pesanti con massa superiore a 3,5 tonnellate:

Il traffico pesante proveniente da SS318 Perugia-Ancona/Roma/Foligno in direzione Fano dovrà proseguire sulla SS318 fino allo svincolo di Fossato di Vico e proseguire sulla SS3 Flaminia in direzione Fano. In alternativa, potrà utilizzare la E45 fino a Umbertide e uscire allo svincolo Gubbio/Umbertide/SS219;

Il traffico pesante proveniente da Fano in direzione SS318 Perugia-Ancona/Roma/Foligno, anziché percorrere la SS452 “della Contessa” verso Gubbio, in località Pontericcioli dovrà proseguire sulla SS3 “Flaminia” in direzione Fossato di Vico, dove potrà immettersi sulla SS318. Nessuna limitazione invece per chi proviene da Fano in direzione Umbertide/Cesena/E45;

Il traffico pesante proveniente da Ancona/Fabriano in direzione Umbertide/Cesena/E45 dovrà proseguire sulla SS318 fino a Perugia (loc. Collestrada) e immettersi sulla E45 in direzione Cesena;

Il traffico pesante proveniente da Cesena/E45 e diretto verso Ancona/Gualdo Tadino dovrà proseguire sulla E45 fino a Perugia (loc. Lidarno) e uscire allo svincolo “Ancona/SS318”;

Il completamento di questa fase è previsto entro il 31 agosto. A seguire, sarà avviata l’ultima fase che interesserà un breve tratto tra Padule e Torre Calzolari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anas, proseguono i lavori sulla Pian D'Assino: da domani il cantiere si prolunga da Gubbio Est a Padule

PerugiaToday è in caricamento