Venerdì, 12 Luglio 2024
Attualità

STORIE DI DONNE - Samantha Bianchi, ovvero come diventare scrittrice "a furor di popolo"

Una trentenne perugina con un sogno nel cassetto: quello di diventare scrittrice; un romanzo pronto per essere mandato in stampa, ma solo grazie a un progetto di crowdfunding, ecco in che modo

Samantha Bianchi, perugina di 30 anni, ha un sogno nel cassetto: quello di diventare una scrittrice. Un sogno che nasce da una grande passione per la lettura e che negli ultimi due anni, complice la pandemia che l’ha tenuta forzatamente lontana dal suo lavoro di receptionist in una struttura alberghiera, ha iniziato a prendere corpo.

“Ho avuto finalmente quel tempo da dedicare a me stessa e al mio mondo interiore - ci racconta Samantha - e così ho scritto il mio primo romanzo, ‘Un giorno, a dicembre’”.

Da dove nasce la tua passione per la scrittura Samantha?

“La mia vita mi è sempre stata un po’ stretta quindi ho pensato bene di viverne tante altre tramite le pagine di tutti i libri che mi hanno accompagnato nel mio percorso. Poi, non soddisfatta, ho studiato lingue e ho provato a indossare altre versioni di me: una Samantha in Cina, una Samantha in Inghilterra... Poi, ho avuto quella realizzazione ormai ultra-gettonata del: “Cosa scappi a fare se poi tu sei sempre la stessa?” Così, ho messo a frutto gli studi, iniziato a lavorare, preso un appartamento in affitto, cominciato ad appassionarmi a yoga e continuato a viaggiare con la mente quando non potevo farlo nella realtà!”

Ma il sogno di Samantha è anche quello di essere letta poi da tanti, per condividere quello che ha nel cuore:

“Il problema è che se non sei già qualcuno, le case editrici non ti leggono neanche. Allora ho iniziato a cercare delle realtà che almeno leggessero il mio scritto per avere un feedback. Per sapere se il mio stile può piacere davvero. Ho trovato così bookabook, una casa editrice che promette di leggere qualsiasi manoscritto che viene inviato, restituendo un feedback nel giro di un mese. Risultato? Il mio romanzo è piaciuto agli editori, ed è stato selezionato per la fase di crowdfunding editoriale. Ovvero, attraverso il sito della casa editrice sono gli stessi lettori a scegliere quale libro debba essere stampato. Il progetto infatti rimane attivo per 100 giorni e se riceve in preordine almeno 200 copie (se ne possono ordinare massimo 5 a persona), allora il libro viene editato e pubblicato entro un anno. L’obiettivo di bookabook è quello di portare al centro il lettore. Sono i lettori, infatti, anche grazie al passaparola, a decretare con le loro preferenze, quali libri raggiungano lo scaffale di una libreria. 

Se il libro non raggiunge i 200 preordini, allora non viene pubblicato. Attualmente il mio romanzo si trova al 72% dell'obiettivo, spero tanto di farcela perché questo mi incoraggerebbe ad andare avanti nella mia carriera di aspirante scrittrice!”.

Non resta che fare un grosso in bocca al lupo a Samantha per il suo romanzo, sperando di trovarlo presto fra gli scaffali delle librerie.

La sinossi di Un giorno, a dicembre

Elia conduce una vita semplice: trascorre il tempo dividendosi tra la sua piccola libreria di quartiere, nonna Eva e l’amica Marie. Elia, però, nasconde un piccolo segreto. Non ha detto a nessuno della giovane donna che ha catturato da mesi la sua attenzione: Lisa. L’arrivo di Lisa porterà una ventata di euforia e passione nella calma vita di Elia che dovrà fare i conti con la sfuggevolezza di lei e la concretezza dei suoi sentimenti. A portare ulteriore scompiglio nella sua routine ci penserà poi nonna Eva. Riuscirà Elia a gestire tutti questi cambiamenti e a capire ciò che davvero vuole?

Per scoprire come andrà a finere basta prenotare la propria copia del romanzo sulla piattaforma di bookabook!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

STORIE DI DONNE - Samantha Bianchi, ovvero come diventare scrittrice "a furor di popolo"
PerugiaToday è in caricamento