Studenti di Charleston a Spoleto nel segno del Festival dei Due Mondi

Nella cittadina Usa l'evento gemello ideato da Menotti. I 17 collegiali ricevuti dal sindaco

Gemellaggui nel segno del Festival dei Due Mondi. Un gruppo di studenti e docenti provenienti dal College di Charleston ha soggiornato a Spoleto per circa un mese, per effettuare corsi di letteratura nord americana e di scrittura creativa.

Il gruppo di 17 studenti, capeggiato dal prof Anton Vander Zee, è stato accolto martedì 11 giugno dal sindaco Umberto de Augustinis a Palazzo comunale per un saluto istituzionale e un confronto sul periodo trascorso a Spoleto dalla delegazione Usa, alla vigilia del ritorno degli studenti negli Stati Uniti.

Il College di Charleston è presente a Spoleto per il settimo anno consecutivo. La permanenza mensile degli studenti nord americani potrebbe estendersi per un intero semestre a Spoleto se la nuova presidenza e direzione del College confermerà la volontà di incrementare nei prossimi anni le attività dell'Università della Carolina del Sud a Spoleto.

Charleston, città del South Carolina, è gemellata con Spoleto dal 2008 ed è sede, dal 1977, dello Spoleto Festival Usa, prestigiosa manifestazione fondata da Gian Carlo Menotti come controparte americana del Festival dei Due Mondi di Spoleto.

Potrebbe interessarti

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • Laghi dell'Umbria, quelli balneabili e quelli dove godersi la natura

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Infarto, quando si presenta e come intervenire

I più letti della settimana

  • Travolta da un'onda e sbattuta contro lo scoglio: Sofia muore a 22 anni

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento