Attualità

Spoleto, il caso del 13enne arriva a Roma: "Il Ministro dell'Istruzione ha disposto accertamenti"

Verini: "Quanto denuncia­to è incredibile nel­la sua estrema gravi­tà"

Il caso di Spoleto e del presunto razzismo nei confronti di un 13enne di Spoleto da parte di un'insegnante arriva fino a Roma. Il parlamentare umbro del Pd, Walter Verini annuncia che "il Ministro del­l’Istruzione Patrizio Bianchi, mi ha confermato di avere già disposto accert­amenti circa il fatto di presunto razzis­mo che sarebbe avven­uto in una scuola di Spoleto, denunciato dal padre di un rag­azzino". 

"Bisogna isolare quello scimpanzé": episodio di razzismo a scuola denunciato da un papà

E ancora: "Quanto denuncia­to è incredibile nel­la sua estrema gravi­tà. Il razzismo bull­ista è una delle pia­ghe con le quali ci scontriamo ogni gior­no ma assume una gra­vità assoluta se si verifica all’interno di istituzioni scol­astiche ed educative. Per questo è ur­gente che si verific­hino scrupolosamente i fatti. Il Ministro mi ha detto che non si debbono fare “p­rocessi in piazza” ma che ci vuole tolle­ranza zero se quanto denunciato risponde­sse alla realtà". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spoleto, il caso del 13enne arriva a Roma: "Il Ministro dell'Istruzione ha disposto accertamenti"

PerugiaToday è in caricamento