menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controllo di vicinato, il progetto diventa operativo. Attivati i gruppi nelle frazioni: ecco dove

L'iniziativa promossa nel territorio di Spello ha preso corpo a un anno dal protocollo con la Prefettura

Operativo a Spello il progetto Controllo di vicinato: Limiti e San Felice, Acquatino, zona Chiona e Prato e da, ultimo, Capitan Loreto, hanno costituito i relativi gruppi di controllo e nominato un coordinatore ciascuno.

Per la prima volta, rende noto il Comune, i cittadini hanno unito le loro forze con l’obiettivo comune di affiancare agli interventi di competenza esclusiva delle Forze dell’ordine, un sistema più ampio di controllo per prevenire e contrastare il fenomeno dei furti e, in generale, per il controllo e la difesa del territorio.

Il controllo di vicinato, progetto voluto e avviato dal Comune di Spello mediante la Polizia locale sulla base di un protocollo d’intesa siglato  dal prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia e dal sindaco Moreno Landrini, in meno di un anno è diventato realtà. L’attività svolta da ciascun gruppo, può contare anche sul riconoscimento ufficiale della cartellonistica, installata nelle diverse aree, che secondo il logo nazionale, ritrae una famiglia che si tiene per mano, con al centro un agente. 

“Grazie al forte coinvolgimento di cittadini e Associazioni e alla collaborazione delle forze dell’ordine coinvolte, siamo riusciti a concretizzare in tempi brevi un importante progetto che contribuisce ad aumentare la sicurezza in tutto il territorio, mettendo in evidenza anche il valore sociale della comunità – dichiara l’assessore con delega alla sicurezza urbana, Enzo Napoleoni -. Il raggiungimento di un obiettivo comune, ha infatti permesso di consolidare i rapporti di vicinato, riscoprendo la buona convivenza tra vicini di casa”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, bonus di 2400 euro: ecco a chi spetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento