rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità

Sosta selvaggia, protestano i residenti di piazzale Anna Frank e via Caduti del Lavoro: "La zona ormai è un porto franco"

La lettera di una residente: "Prigionieri nel nostro quartiere". Lamentele anche per lo stato dell'asfalto

Piazzale Anna Frank e via Caduti del Lavoro sono diventati un porto franco. Il succo della protesta dei residenti si riassume in poche parole: la situazione è divenuta assolutamente intollerabile per i residenti.

"Ogni giorno chi abita in questa zona, in particolare i condomini di piazzale Anna Frank, devono lottare contro una serie di problematiche, indegne e indecenti per una città civile e nel complesso gestita bene - ci scrive una lettrice - La destinazione del piazzale è sempre stata oggetto di numerose discussioni, ma indubbia è la sussistenza di un vincolo pubblico, data la presenza di una scuola superiore e di numerosi esercizi commerciali, che attirano, rispettivamente, utenti e clienti da ogni parte di Perugia e dintorni. Nonostante ciò, la condizione di dissesto in cui versa il selciato del Piazzale è penosa, la presenza di buche assai pericolose rende questa zona impraticabile, col rischio concreto di cadere e di danneggiare automobili e motocicli".

Per i residenti è "praticamente impossibile parcheggiare nel piazzale, visto il via vai continuo di gente che ad ogni ora del giorno e della notte va lì a parcheggiare e spesso a bivaccare, lasciando ogni genere di rifiuti e sporcizia su fioriere, accanto ai portoni degli edifici e lungo il marciapiede, anch’esso ridotto piuttosto male, con mattonelle rotte e sconnesse -  prosegue la lettera - La situazione, già difficile, è notevolmente peggiorata da quando in via Caduti del Lavoro, a fianco della scuola media Carducci-Purgotti, è stata messa una segnaletica per il bus scolastico che ha finito per togliere due posti macchina ai residenti, oltre ad un divieto di fermata ed un divieto di sosta che hanno ridotto ulteriormente i posti macchina".

A tutto ciò si aggiunge la maleducazione di certi passanti "che in modo del tutto arbitrario chiamano i vigili per far fare contravvenzioni ai residenti che parcheggiano, magari solo momentaneamente, lungo la via, per mera necessità e urgenza, oltre a compiere dispetti di vario genere - dice ancora la residente - Si specifica, inoltre, che nelle ore di punta di entrata e uscita dalla scuola, i genitori degli alunni, rispettivamente delle scuole Pieralli e Carducci, parcheggiano proprio di fronte al cancello dei garage del condominio di piazzale Anna Frank posto in via Caduti del Lavoro, impedendo, spesso con arroganza, l’entrata e l’uscita dei residenti dallo stabile, che il più delle volte si trovano a dover chiedere cortesemente di poter passare, il tutto nella noncuranza dei più".

Una situazione ormai intollerabile che penalizza chi vive nel quartiere, auspicando "un intervento serio, risolutivo e in breve tempo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sosta selvaggia, protestano i residenti di piazzale Anna Frank e via Caduti del Lavoro: "La zona ormai è un porto franco"

PerugiaToday è in caricamento