rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Attualità

Sold out per omaggiare Franco Venanti scrittore

Pienone alla Sala delle Adunanze di Palazzo Manzoni-Alfani

Palazzo Manzoni-Alfani, Sala delle Adunanze. Sold out per omaggiare Franco Venanti scrittore. Presentata la sua ultima produzione storico-letteraria-autobiografica. Un affresco a vaste campiture che si dipanano dalle storie di famiglia al contesto locale e nazionale.

Ne parlano, col Maestro della Neofigurazione pittorica, il grecista Donato Loscalzo e il giornalista Sandro Allegrini, prefatori dei volumi “Gli anni ’70 e ’80 tra luci e ombre” (Morlacchi editore), quarto della serie “Franco Venanti si racconta”, e del terzo volume della collana “L’Alfabeto. Memorie e riflessioni” (Futuralibri).

La conversazione-intervista passa anche attraverso la lettura di passi delle due opere e la declinazione di qualche massima, uscita dalla fervida mente del Venanti intellettuale e filosofo.

Ricordi che toccano momenti drammatici della storia nazionale come la persecuzione antiebraica, narrata attraverso la visione a Fontivegge, da parte di Venanti bambino, di un carro ferroviario, al cui interno erano chiusi ebrei da deportare. E la scelta di due ebrei perugini i quali, al terrore della cattura, preferirono il suicidio sul selciato di piazza Piccinino. Ma non c’è una targa – ricorda Venanti – che ne rammenti il sacrificio. Così come è fonte di testimonianza il ricordo dell’antifascista Stivalini, piccolo commerciante, vittima sacrificale di un regime violento e liberticida. Tutto questo, appreso attraverso il magistero maturato nella bottega del padre, ritrovo di antifascisti e meta di personaggi di rilievo.

Quindi il racconto dell’incontro col Living Theatre di Judith Malina e del pittore e poeta Julian Beck, esponente dell’espressionismo astratto newyorkese. Un’ondata di anticonformismo investì Perugia, portando significative innovazioni nel campo del costume e dell’arte. E Franco Venanti, uomo controcorrente, non poteva essere estraneo a questa ventata di contestazione. Tanto che racconta quando ospitò parte di questo gruppo nel suo studio, fino alla furibonda lite con Beck che ruppe ogni rapporto.

Questo e molto altro è emerso da una presentazione garbata e affettuosa. Con un pubblico numeroso e partecipe a far festa per un personaggio caro a tutti noi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sold out per omaggiare Franco Venanti scrittore

PerugiaToday è in caricamento