Sold Out al Salone Apollo di Palazzo Della Penna per il concerto dei docenti de l’Altro Festival

Concerto “bollinato” da due figure eminenti del panorama musicale internazionale: al pianoforte Christa Bützberger, al violoncello Giuseppe Barutti

Sold Out al Salone Apollo di Palazzo Della Penna per il concerto dei docenti de l’Altro Festival. Se gli allievi sono bravi, figuriamoci i maestri. Stavolta si poteva scommettere sulla formula “soddisfatti o rimborsati”, anche se l’evento era a ingresso libero.

Concerto “bollinato” da due figure eminenti del panorama musicale internazionale.

Al pianoforte Christa Bützberger, al violoncello Giuseppe Barutti. Attenti a quei due! Malgrado il caldo asfissiante, siamo stati percorsi da brividi alla schiena nell’ascoltarne l’esecuzione di Bach e di Grieg. Un concerto vibrante e appassionato che ha scosso il pubblico dall’abbiocco di un caldo umidiccio e insopportabile.

A Christa, dal 1980 in Italia, dovrebbe essere meritatamente conferita la cittadinanza onoraria di Perugia, per la fondazione del Trio “Ars et Labor”, oltre che per la sua tenace persuasione didattica che la rende disponibile a quanti intendano crescere nel settore musicale, con seminari e masterclass.

Giuseppe Barutti, veneziano, ha suonato col fior fiore delle personalità internazionali. È stato primo violoncello dell’Orchestra Filarmonica della Scala a Milano, è attualmente primo violoncello de “I Solisti veneti”, è nell’Orchestra de La Fenice di Venezia.

I due musicisti hanno suonato col corpo e con l’anima. Christa ha vissuto il dramma e il sogno di Grieg, Giuseppe ha toccato il registro acuto del violino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cosa volere di più? L’Altro Festival si rivela formula vincente, nel suo mix ardito di didattica ed esibizione. Per far comprendere come il buon esito di un concerto sia costellato di impegno e di sudore. Per dimostrare la fatica e la gioia di una vita d’artista.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: centri commerciali e negozi chiusi la domenica. Tutti i provvedimenti

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 23 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 27 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 26 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 28 ottobre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento