rotate-mobile
Attualità

Terremoto drammatico Turchia-Siria, il vigile del fuoco Andrea Marino nella task-force per individuare i superstiti

Le squadre USAR del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco affrontano operazioni di soccorso in macerie, derivanti da eventi sismici, esplosioni, crolli

Andrea Marino, Direttore Vice Dirigente del Comando di Perugia, farà parte della task-force italiana - a distanza di 5 giorni dall'invio del primo contingente - per aiutare le popolazioni terremotate di Turchia e Siria. La partenza è prevista nel pomeriggio di sabato 11 febbraio alle ore 18 dall'aeroporto militare di Pratica di Mare. Parte del contingente italiano partirà anche da Pisa. L'intero team è formato da vigili del fuoco, provenienti da varie regioni, dei team USAR (Urban Search And Rescue), che avvicenderanno le squadre già presenti sul suolo turco da martedì mattina. 

Il nostro vigile del fuoco di Perugia e gli altri colleghi andranno ad avvicendare un team composto da 47 vigili del fuoco del team USAR per operazioni di soccorso fra le macerie. Sul posto è presente, anche un team con 12 esperti TAST (Technical Assistance and Support Team) del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, in grado di fornire supporto nel coordinamento e nella gestione operativa di emergenze complesse in paesi esteri, da un punto di vista logistico e tecnico.

Le squadre USAR del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco affrontano operazioni di soccorso in macerie, derivanti da eventi sismici, esplosioni, crolli o dissesti statici e idrogeologici, con un adeguato livello di sicurezza e con metodologie altamente evolute concernenti soprattutto la valutazione dei rischi associati, le tecniche di localizzazione e le attività di estricazione delle vittime. Queste operazioni devono essere particolarmente incisive, tempestive e celeri.

Gli operatori devono agire in modo da estricare le persone intrappolate entro margini temporali che facilitino il loro trattamento sanitario ed evitino l'insorgere di complicazioni postume o, ancora peggio, il loro decesso. I vigili utilizzano degli equipaggiamenti e delle attrezzature speciali per la ricerca e il soccorso, quali geofoni, robot, termocamere, search-cam, e devono essere inoltre addestrati a fornire immediatamente il supporto vitale di Base (BLS).
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terremoto drammatico Turchia-Siria, il vigile del fuoco Andrea Marino nella task-force per individuare i superstiti

PerugiaToday è in caricamento